Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Brexit, la Ue pensa a un rinvio fino al 2021

Il pantano della Brexit si fa sempre più profondo e mentre si avvicina la scadenza del 29 marzo (oltre il quale c’è l’uscita senza accordo), a Londra cresce il caos.
Ieri, da Sharm el-Sheik dove ha incontrato il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk, la premier Theresa May ha annunciato che il voto decisivo sul suo accordo Brexit si terrà a ridosso del baratro, il 12 marzo, a conferma della sua tattica “kamikaze” che sta lacerando Westminster, il partito conservatore e il governo, dove oramai c’è una “guerra civile” tra ministri pro e contro May. Ieri il Guardian ha riportato poi quella che sarebbe la nuova offerta dell’Ue: ok all’estensione della scadenza del 29 marzo, ma solo se il rinvio sarà fino a fine 2020, cioè circa due anni, con il Regno Unito intanto ancora membro Ue. Una provocazione per May che, finché in sella, non la accetterà mai.
Mercoledì sarà comunque decisivo: la Camera deciderà sull’emendamento Cooper che potrebbe cambiare la storia della Brexit. Se passasse, il Parlamento prenderebbe il comando.

Antonello Guerrera

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le previsioni della Commissione europea sull’economia dell’Unione e dell’Italia rappresentano ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con un coordinamento esemplare, le due maggiori economie mondiali hanno rilasciato una "doppietta" d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il 2021 offre un parziale esonero contributivo, pari a un massimo 3mila euro, a lavoratori autonomi ...

Oggi sulla stampa