Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Brexit, Juncker irride Trump. Tajani: alla Gb costerà cara

Jean-Claude Juncker è pronto a incoraggiare Ohio o Texas ad abbandonare gli Stati Uniti, dovesse il presidente Donald Trump continuare a celebrare la Brexit. Lo ha detto, scherzando, lo stesso presidente della Commissione europea al congresso del Partito popolare europeo in svolgimento a Malta.

«Il neo eletto presidente Usa è felice di vedere la Gran Bretagna lasciare» l’Unione Europea, ha detto Juncker, «La Brexit non è la fine di tutto, ma dobbiamo renderla l’inizio di qualcosa che sia nuovo, più forte e migliore». Al centro del vertice di Malta, presenti tra gli altri Silvio Berlusconi e Angela Merkel, le incognite del divorzio tra il Regno Unito e l’Unione Europea. Innanzitutto sul fronte economico. Il Regno di Sua Maestà dovrà «pagare decine di miliardi di contributi» già previsti al bilancio europeo «anche dopo la Brexit», ha affermato il presidente del parlamento Ue, Antonio Tajani, sottolineando che «andranno garantiti i nostri cittadini residenti sul territorio» e che non possono pensare «di negoziare i rapporti futuri con la Ue prima di un accordo su questi punti… Difficilmente, la City potrà continuare ad operare in Europa senza un buon accordo complessivo», ha aggiunto Tajani auspicando che i negoziati con il Regno unito «vadano in porto» e che «il Parlamento europeo possa esprimersi sull’accordo a inizio 2019».

Alessandra Ricciardi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il titolo Stellantis ha debuttato ieri in Borsa a Milano e Parigi, mettendo a segno un rialzo del 7,...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Entra nel vivo la contesa per il successore di Jean Pierre Mustier, costretto dal cda a lasciare Uni...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La pandemia ha ampliato le disuguaglianze economiche tra i cittadini e l’educazione finanziaria è...

Oggi sulla stampa