Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Brevetti 2020, il primato Ibm (e l’Italia è dodicesima)

Quali e quanti brevetti sono stati registrati nell’anno della pandemia? E in quali settori? È quello che racconta il report Ifi 2020 secondo cui il comparto che ha registrato il maggior numero di brevetti è stato il «Computer system based on biological models», considerata anche la tecnologia più in crescita in assoluto. Nella classifica Ifi regna, incontrastato, il predominio di Ibm che nel corso del 2020 ha conseguito oltre 9 mila brevetti americani in più di 46 stati Usa e in altri 54 Paesi tra intelligenza artificiale, cloud, quantum computing e security. L’Italia ha contribuito con 102 invenzioni, posizionandosi dodicesima. Oltre due mila brevetti sono stati registrati per rendere l’intelligenza artificiale più intuitiva e più di tre mila registrazioni invece sono state destinate all’ottimizzazione della distribuzione del cloud ibrido nell’edge. «Di fronte a sfide senza precedenti — ha spiegato Dario Gil, Senior Vice President e Director IBM Research — il mondo ha più che mai bisogno del pensiero scientifico e dell’azione guidata dalla scienza».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non chiamatela più utility locale. Il gruppo A2a cerca il salto di categoria: da società dei servi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo la crisi, scatta la "riscrittura" del Recovery Plan da parte del Parlamento. Il documento di 16...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

A2A lancia il piano industriale al 2030 per riposizionare l’azienda, «passando dal mezzo al fine,...

Oggi sulla stampa