Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Bpm, i fondi candidano l’ex Aise Manenti in cda

Sarà Bpm l’istituto lombardo che si teme finito nel mirino di appetiti d’Oltralpe? Intanto, per non sbagliare, a guidare la lista dei fondi – su cui convergono sia il socio “attivista” Davide Leone sia Assogestioni – c’è l’ex direttore dell’Aise (l’Agenzia informazioni e sicurezza esterna) Alberto Manenti. Iss, il proxy advisor che suggerisce ai fondi come votare in assemblea, ne ha criticato la candidatura perchè mancherebbe di esperienza bancaria. Fatto sta che le riserve di Iss non consentono di ipotizzare che la lista di Assogestioni riesca a piazzare tutti e tre i consiglieri che ha proposto, un risultato che avrebbe ottenuto solo battendo la lista del cda che ripropone come ad Giuseppe Castagna e nuovo presidente Massimo Tononi. La lista di maggioranza otterrà dodici consiglieri, ai soci dipendenti è riservato un posto e dunque per arrivare ai 15 amministratori che completano l’organo sociale mancano i due posti che andranno ai fondi: dietro a Manenti il secondo candidato è Nadine Farida Faruque, avvocato internazionale. L’assemblea di Bpm si tiene sabato a porte chiuse e con gli azionisti costretti dagli eventi a rinunciare al dividendo.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La seconda ondata non ha ancora raggiunto il picco, e già nasce la preoccupazione per la terza. «S...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il rating di legalità piace sempre di più alle imprese. È in aumento da anni, infatti, il numero ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La variabile del credito entra nella progettazione dei lavori agevolati. Non solo dal superbonus, ma...

Oggi sulla stampa