Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Bper va verso l’aumento

Entro il mese di settembre è previsto l’aumento di capitale di Bper per un controvalore non ancora stabilito, ma che l’assemblea ha quantificato fino a una cifra massima di un miliardo di euro. Questo consentirà all’istituto modenese di procedere con l’acquisizione dei 532 sportelli Ubi dopo l’accordo con Intesa Sanpaolo. A seguito di questa operazione, ha osservato l’a.d. Alessandro Vandelli, «rafforzeremo il nostro posizionamento all’interno del sistema bancario italiano. A quel punto valuteremo, perché c’è la possibilità di creare alcune realtà importanti di questo paese nel settore bancario, quindi anche per noi ci potrebbero essere altre situazioni».

Vandelli ha aggiunto che si sta lavorando «in maniera molto intensa» sulla ricapitalizzazione: «Abbiamo già ottenuto alcune autorizzazioni, la prima è quella dell’Antitrust. Siamo, credo, in dirittura d’arrivo per le autorizzazioni che devono arrivare da Bce e da Consob. Ci auguriamo che l’aumento di capitale possa partire nelle prossime settimane, entro questo mese di settembre. Aumento di capitale che è propedeutico alla realizzazione dell’operazione (riguardante Ubi, ndr) che, immagino, possa arrivare nell’inverno di quest’anno o all’inizio del prossimo». Sulla cifra dell’aumento «dobbiamo ancora definire le cose, è una delega specifica del consiglio di amministrazione: l’assemblea ha approvato fino a un miliardo, quell’importo è adeguato e corretto per finanziare questa operazione, ma verrà definito nei prossimi giorni».

Questo progetto, secondo il numero uno di Bper, «ha una rilevanza straordinaria che comporta per noi una crescita molto forte: entrano nel nostro perimetro 1,4 milioni di nuovi clienti, 532 filiali, facciamo un salto dimensionale molto significativo. Credo che questo ci permetta oggi di migliorare e rafforzare il nostro posizionamento all’interno del sistema bancario italiano. È chiaro che vediamo un tema ancora significativo di creazione di alcune realtà importanti di questo paese nel settore bancario. Attraverso questa operazione crediamo di raggiungere una dimensione significativa».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«È cruciale evitare di ritirare le politiche di sostegno prematuramente, sia sul fronte monetario ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo aver fatto un po’ melina nella propria metà campo, il patron del gruppo Acs, nonché preside...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una forte ripresa dell’economia tra giugno e luglio. È su questo che scommette il governo: uscire...

Oggi sulla stampa