Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Bper rileva Nuova Carife

Bper Banca ha sottoscritto il contratto per l’acquisto del 100% del capitale di Nuova Cassa di risparmio di Ferrara dal Fondo nazionale di risoluzione. Nuova Carife sarà rilevata con un patrimonio netto di gruppo almeno pari a 153 milioni di euro, a fronte di un prezzo di acquisto di un euro. A fine 2016, secondo le stime, la banca presentava impieghi, al netto di sofferenze e inadempienze probabili oggetto di cessione a terzi, pari a circa 1,6 miliardi di euro, una raccolta diretta intorno a 2 miliardi e indiretta per circa 1,5 mld. Le filiali erano 102, di cui l’85% in Emilia Romagna. L’operazione avrà un impatto marginale sul Cet1 fully loaded consolidato del gruppo Bper, mentre porterà a una riduzione degli Npl «grazie alla qualità del portafoglio crediti di Nuova Carife, costituito pressoché esclusivamente da posizioni in bonis».

«L’operazione ha una spiccata valenza industriale e ci consente di aumentare le nostre quote di mercato in una provincia, Ferrara, all’interno della nostra regione storica di influenza, dove la penetrazione risulta inferiore alla media delle altre province», ha commentato l’a.d. di Bper, Alessandro Vandelli. Inoltre il rischio di esecuzione dell’operazione è molto ridotto, data la vicinanza della provincia di Ferrara a Modena e alle altre zone limitrofe della Romagna e del Veneto, dove la presenza del gruppo è più significativa».

I termini dell’operazione prevedono la «pressoché completa liberazione del portafoglio di sofferenze e inadempienze probabili esistente alla data del 31 dicembre 2016». Ciò avverrà attraverso una cartolarizzazione prima del closing. Si prevede, inoltre, una riduzione del costo per il personale, che non supererà i 500 addetti rispetto all’organico di Nuova Carife di fine 2016 che comprendeva 908 dipendenti.

Con questa operazione, sottolinea Bankitalia, «si conclude il processo di vendita delle quattro banche (Banca delle Marche, Cassa di risparmio di Chieti, Banca popolare dell’Etruria e del Lazio, Cassa di risparmio di Ferrara) che erano state poste in risoluzione nel novembre 2015».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non è stata una valanga di adesioni, ma c’è tempo fino a domani per consegnare le azioni Creval ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un altro passo avanti su Open Fiber, la rete oggi controllata alla pari 50% da Cdp e Enel, per accel...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il «passaggio di luglio» con la fine del blocco dei licenziamenti per le imprese dotate di ammorti...

Oggi sulla stampa