Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Bper non esclude altre operazioni m&a

Bper ha chiuso il 2020 con un utile netto di 245,7 milioni di euro e ha proposto un dividendo cash di 4 centesimi per azione nel rispetto delle indicazioni della Bce. La riduzione dello stock di crediti deteriorati è stata del 29% da fine 2019, anche grazie a cessioni per un gross book value di 1,6 miliardi. La raccolta complessiva, pari a 185,2 miliardi, è salita del 4,5% da settembre (+5,5% da fine 2019). Il comparto bancassurance è cresciuto del 7% a 7,3 miliardi e la raccolta gestita totale, inclusiva del bancassurance, ha superato per la prima volta la soglia dei 50 miliardi.

L’impegno dell’istituto è concentrato sull’integrazione delle filiali di Ubi acquisite da Intesa Sanpaolo nel quadro della recente opas, ma l’a.d. Alessandro Vandelli, precisando che il processo è quasi al termine, non chiude la porta ad altre opportunità: «Stiamo finalizzando una significativa acquisizione di sportelli. Questo è il deal più importante per Bper e ora abbiamo aumentato il nostro presidio a livello nazionale. Siamo aperti ad altri potenziali m&a, ma ora il focus è solo sull’integrazione delle filiali. Dopo questa operazione, se ci saranno le condizioni, valuteremo altri potenziali deal».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa