Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Borse in attesa della Fed

Giornata positiva per le borse europee, tranne Londra, in un clima di attesa per le decisioni odierne sui tassi americani. Il mercato sembra ormai scontare una stretta, mentre saranno fondamentali le parole del presidente della Fed, Janet Yellen, per capire gli sviluppi futuri.

Sul fronte macroeconomico, l’indice Zew relativo alle attese economiche in Germania è sceso a 18,6 punti in giugno rispetto ai 20,6 del mese precedente, deludendo le attese degli economisti che si aspettavano un incremento a 21. Morgan Stanley spiega comunque che, nonostante la lieve correzione, l’indice resta su livelli elevati e segnala prospettive relativamente favorevoli per il resto dell’anno.

A Milano, dove il comparto bancario ha beneficiato delle notizie favorevoli sulle banche venete (articolo alla pagina precedente), il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,85% a 21.088 punti. Nel resto del continente hanno chiuso sopra la parità Francoforte (+0,59%) e Parigi (+0,40%), mentre Londra ha ceduto lo 0,15%. A New York il Dow Jones e il Nasdaq avanzavano rispettivamente dello 0,37 e dello 0,48%. Lo spread Btp-Bund è salito di due punti a 171.

A piazza Affari su di giri le banche: Ubi B. +3,44%, Bper +2,51%, Unicredit +1,63%, Mediobanca +0,99%, Intesa Sanpaolo +0,47%, Banco Bpm +0,07%. Ben comprata Luxottica (+3,13% a 54,35 euro), su cui Morgan Stanley ha alzato la raccomandazione a overweight, con il prezzo obiettivo in miglioramento da 50 a 65 euro: gli analisti sono sempre più fiduciosi sulla fusione con Essilor. Denaro anche su Fca (+2,41%), confermata nella Conviction Buy List di Goldman Sachs. Stm (+1,15%) ha effettuato un rimbalzo dopo il crollo di oltre nove punti percentuali accusato lunedì. Qualche presa di profitto ha interessato Saipem (-0,99%).

Nel resto del listino in evidenza Ovs (+6,47%), spinta dall’attrazione speculativa e dall’attesa per i risultati trimestrali. Bene anche Interpump (+3,28%), che ha ricevuto commenti favorevoli dagli analisti dopo l’acquisizione della fiorentina Mariotti & Pecini.

I titoli migliori dell’intero listino sono stati Visibilia E. (+42,86%) e Gambero Rosso (+30,17%), mentre in fondo si sono piazzati Exprivia (-16,79%), Pininfarina (-10,19%) e Gala (-9,64%).

Nei cambi, l’euro è terminato in rialzo sopra 1,12 dollari a 1,1213. La moneta unica ha guadagnato anche sullo yen a 123,28. Sterlina in leggero recupero a 1,2727 contro il biglietto verde.

Massimo Galli

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa