Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Boom dell’auto, ma l’industria ancora non decolla

Balzo in avanti della produzione di auto a gennaio (+35,9%): la crescita a due cifre si registra per il quarto mese consecutivo da ottobre 2014. Ma passo falso dell’industria sempre a gennaio: l’indice destagionalizzato segna un -0,7% della produzione su dicembre scorso e -5,2 su base annua (indice grezzo), mentre si arriva a -2,2 su base tendenziale. L’inattesa doccia gelata sulle speranze di crescita arriva dall’Istat. A causare la frenata, secondo l’Istituto, sono stati i ponti delle ferie di gennaio. 
Il Centro studi di Confindustria, però, non vede nero e stima un incremento della produzione industriale dello 0,4% in febbraio rispetto gennaio. Da notare poi che lo 0,7% del primo mese dell’anno è stato inferiore alle stime di Confindustria e a quelle di consenso (+2,2%) e la minor produzione è arrivata dopo due incrementi consecutivi dell’attività (+0,3 in novembre e +0,4% di dicembre). Quindi la frenata potrebbe essere riconducibile, in parte, al calendario. In altre parole, per Confindustria, i conti del trimestre rimangono comunque positivi e a febbraio è possibile un rialzo della produzione anche più forte di quello stimato.
Intanto continuano a calare, per Bankitalia, i prestiti delle banche a imprese e famiglie, mentre i tassi sui mutui proseguono la strada in discesa. A gennaio i prestiti al settore privato hanno registrato una contrazione su base annua dell’1,8% (-1,6 a dicembre). I prestiti alle famiglie sono calati dello 0,5% sui dodici mesi, come nel mese precedente. Quelli alle società non finanziarie sono diminuiti del 2,8% su base annua (-2,3 a dicembre). I tassi d’interesse sui finanziamenti alle famiglie nel mese per l’acquisto di abitazioni sono stati pari al 3,06% (3,08 nel mese precedente). Quelli su nuove erogazioni di credito al consumo all’8,71% (8,10 a dicembre). Infine sale la raccolta bancaria a gennaio, stabili invece le sofferenze (sopra al 15%).

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Maximo Ibarra ha rassegnato le sue dimissioni da Sky Italia per diventare amministratore delegato e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non cede all’ottimismo il ministro dell’Economia Daniele Franco che punta l’indice sui due pun...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

In punta di diritto: la contrarietà a un giudicato nazionale, nel contesto del giudizio di ottemper...

Oggi sulla stampa