Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Booking abusivo

L’attività di intermediazione immobiliare online realizzata da Airbnb, Booking e co. viene svolta abusivamente. Questa l’opinione di Santino Taverna presidente nazionale della Federazione italiana mediatori e agenti d’affari (Fimaa), espressa ieri tramite il prot. 56/17 pubblicato dall’associazione degli agenti immobiliari affiliata a Confcommercio. Il presidente Taverna motiva la sua tesi affermando che, nonostante venga «manifestato apertamente l’apprezzamento dell’associazione per la volontà del governo di fare chiarezza nel campo delle locazioni brevi, si rileva come il rispetto delle leggi vigenti non possa avere come attenzione unicamente l’evasione fiscale. L’attività di intermediazione immobiliare attraverso la gestione dei portali on-line», continua Taverna, «viene svolta abusivamente perché nessuno di tali soggetti possiede e rispetta i requisiti previsti dalla legge per poterla esercitare. Questi soggetti effettuano gli adempimenti antiriciclaggio? Rispondono per i vizi e difetti dell’immobile che dovevano essere conosciuti con l’ordinaria diligenza? Hanno un’assicurazione professionale per la tutela del cliente? O percepiscono solo le provvigioni?». In mancanza dei requisiti elencati, i portali non sarebbero, secondo la Fimaa, legittimati a svolgere l’attività di intermediazione anzi, la effettuerebbero abusivamente. Nella nota viene posto l’accento su un intervento del direttore dell’Agenzia delle entrate Orlandi avanti le commissioni riunite bilancio del 4 maggio scorso, nel quale si parlava di «tutti coloro che effettuano in senso lato intermediazione mettendo contatto persone in ricerca di un immobile». La frase è contestata apertamente da Taverna in quanto, si legge sulla nota, «in senso lato significa che effettuano intermediazione con il passamontagna! Non si può esercitare in senso lato l’attività di intermediazione. Ci auguriamo che in tutto questo abbia prevalso la fretta di procedere senza una conoscenza piena del contesto normativo».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Vietato giocarsi il futuro del Paese, usando la giustizia come pericoloso terreno di conflitto. O pr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

C’è una gag, in vita Arenula. La riforma del processo civile, la più importante di tutte perché...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Da quando ha messo piede in via Arenula il 13 febbraio la giurista Marta Cartabia ha perseguito un o...

Oggi sulla stampa