Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Bonus spesa col 20% della paga

Il taglio è voluto. E servirà per destinare una parte dello stipendio ai dipendenti sotto forma di bonus spesa. L’iniziativa è di Rekeep, società leader nel settore della gestione di servizi a strutture, edifici e persone. I dirigenti del gruppo, che conta 5.200 lavoratori impegnati in oltre 350 strutture sanitarie in tutta Italia, si sono decurtati del 20% la retribuzione di marzo e aprile per destinarlo agli operatori impegnati in ambito sanitario durante la fase più critica della pandemia.

Rekeep è stata fondata nel 1938 a Zola Predosa, in provincia Bologna, col nome di Cooperativa per le manovalanze ferroviarie. Oggi l’azienda è tra i principali protagonisti su scala nazionale e internazionale nella gestione di servizi integrati rivolti al territorio e al supporto dell’attività sanitaria. I suoi dipendenti, durante l’emergenza legata al coronavirus, hanno presidiato ospedali, uffici e reparti di terapia intensiva. Un impegno che il gruppo ha voluto ripagare con un gesto simbolico e concreto.

«È un’iniziativa pensata per ringraziare i dipendenti che hanno operato negli ospedali di tutta Italia, assicurando sanificazioni e manutenzioni durante la fase più acuta della pandemia da Covid-19», ha spiegato l’azienda in una nota. «Un impegno che nelle fasi più difficili dell’emergenza è andato persino oltre il dovere professionale quotidiano e ha visto tutto il personale dare prova di grande responsabilità, abnegazione e coinvolgimento».

Il contributo verrà distribuito nelle prossime settimane. E sarà destinato nella stessa misura ai dipendenti impegnati in ambito ospedaliero, dagli addetti alla sanificazione ai tecnici occupati nella manutenzione ordinaria e nell’allestimento di reparti Covid, a prescindere dal numero di ore e di giornate lavorate nei mesi di marzo e aprile.

«Dopo aver ringraziato pubblicamente e in più occasioni le nostre persone per il preziosissimo lavoro svolto al fianco di medici e infermieri», ha sottolineato Claudio Levorato, presidente di Manutencoop società cooperativa, la holding che controlla il gruppo Rekeep, «attraverso questa iniziativa vogliamo imprimere un senso concreto alla nostra gratitudine, con un gesto che premi il grande impegno e l’enorme generosità dimostrata in questi mesi. Il fatto che l’idea sia nata direttamente dai dirigenti dimostra ancora una volta la profondità della nostra coesione, e mi rende ancor più orgoglioso del nostro gruppo».

Dall’inizio della pandemia l’azienda ha istituito una polizza assicurativa integrativa per i lavoratori positivi al Covid-19. E in pochi giorni ha attivato lo smart working per consentire a circa 1.000 dipendenti di lavorare da casa, oltre ad anticipare la cassa integrazione per i 2.300 lavoratori che non hanno potuto prestare la loro attività in seguito al lockdown. L’ultima iniziativa è quella dei vertici aziendali. Che hanno deciso di tagliarsi un quinto dello stipendio per i dipendenti.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Al via l ’alleanza con la piattaforma Fabrick per offrire alle banche le gestioni patrimoniali. ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’Europa scommette sull’idrogeno per centrare gli obiettivi climatici del Green deal. La rivoluz...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

È partita ieri l'offerta pubblica di scambio volontaria (Ops) promossa da Intesa Sanpaolo sulla tot...

Oggi sulla stampa