Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Biden lancia il suo New Deal “Pagheranno le imprese e i ricchi”

«Non saranno gli autocrati a conquistare il futuro, sarà l’America ». Joe Biden celebra i primi 100 giorni di governo lanciando un nuovo ambizioso programma di riforme, il terzo capitolo del suo New New Deal in tre mesi: American Families Plan. «Più istruzione gratuita per tutti, università inclusa. Più assistenza alle famiglie con figli, e asili nido». Si aggiunge al piano per la modernizzazione delle infrastrutture e le energie rinnovabili. Un terzo di queste manovre è già realizzato (1.900 miliardi), se le altre due passeranno al Congresso il volume di spesa pubblica aggiuntiva raggiungerà 6.000 miliardi di dollari, 20% del Pil (oltre 7 volte il Recovery Fund europeo), uno sforzo finanziario senzaprecedenti dalla II guerra mondiale. «Ma pagheranno solo le imprese e i ricchi», garantisce il presidente.
La campagna vaccinazioni aiuta la formidabile ripresa economica in atto: +6,4% del Pil. Con 220 milioni di vaccinazioni nei primi 100 giorni, più di metà della popolazione ha ricevuto almeno una dose e ora sono disponibili per tutti. “È un trionfo logistico straordinario. E quando la nostra disponibilità di vaccini sarà cresciuta fino a esaurire i nostri bisogni, diventeremo l’arsenale di vaccini per il resto del mondo”.
L’altro successo al suo attivo, l’American Rescue Plan da 1.900 miliardi, «ha fornito 1.400 dollari all’85% degli americani», accelerando una crescita che a fine anno dovrebbe superare quella della Cina. Ma «la competizione con la Cina per vincere nel XXI secolo impone di non fermarsi qui». Bisogna ricostruire “meglio”, riducendo a zero le emissioni carboniche. La seconda manovra, Build Back Better o American Jobs Plan, punta a investimenti massicci nelle infrastrutture. «Affrontare la crisi climatica vuol dire creare nuovi posti di lavoro. Non c’è motivo per cui le pale eoliche non possano essere fabbricate a Pittsburgh invece che in Cina». C’è anche un intento protezionista, la clausola Buy American per vincolare le commesse pubbliche. Biden accenna a un compromesso con i repubblicani, perché questo piano da 2.000 miliardi non avrà i loro voti.
«Cominciamo ad approvare quello su cui siamo tutti d’accordo»: allude a un progetto dell’opposizione per investimenti in infrastrutture che vale circa un terzo del suo. La terza manovra è l’American Families Plan, 4 riforme che evocano un Welfare di tipo europeo: allungare l’istruzione gratuita di due anni e laurea breve gratis nei Community College; asili nido “di qualità” a basso costo; 12 settimane di assenza malattia o maternità pagata; credito fiscale per figli a carico, 3.600 dollari per ogni figlio sotto i sei anni e 3.000 sopra i sei anni. Il problema è la ripresa: i repubblicani contestano che sia necessaria questa maxi-spesa pubblica aggiuntiva.
Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La Bce si libera le mani per tenere i tassi ai minimi ancora a lungo, nella sfida decennale per cen...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Vivendi fa un passo indietro in Mediaset, e Fininvest uno in avanti nel capitale di Cologno monzese...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La riforma fiscale partirà con il taglio del cuneo, cioè la differenza tra il costo del lavoro e ...

Oggi sulla stampa