Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Berlino ottimista sull’intesa nella Ue

Sono ripresi questa settimana i negoziati tra Parlamento e Consiglio in vista di un accordo sul bilancio comunitario 2021-2027 a cui è associato un Fondo per la Ripresa di 750 miliardi di euro. Sul bilancio vero e proprio una riunione è attesa per domani qui a Bruxelles. Ieri sera intanto le parti si sono viste per discutere del legame tra rispetto dello stato di diritto ed esborso dei fondi comunitari, questione controversa che accende gli animi di molti governi, in particolare Ungheria e Polonia.

Alla fine della riunione, la presidenza tedesca dell’Unione ha parlato di «incontro costruttivo». Ha precisato il portavoce Sebastian Fischer: «Le parti hanno ora una migliore comprensione delle diverse posizioni così come della strada da percorrere. Vi sono alcune divergenze, ma anche punti su cui le posizioni sono vicine. Ora inizia il lavoro per colmare le lacune». In precedenza, il rappresentante diplomatico tedesco qui a Bruxelles, Michael Clauss, che nelle trattative rappresenta il Consiglio, aveva espresso ottimismo. «Sono piuttosto fiducioso – con tutta la dovuta cautela – che nei negoziati riusciremo a trovare una posizione comune, la quale possa essere sostenuta sia dal Parlamento che dal Consiglio».

Il Parlamento europeo vorrebbe inasprire le regole sullo stato di diritto, mentre la presidenza tedesca è chiamata a trovare un giusto equilibrio nel Consiglio, per evitare sul fronte del bilancio comunitario inconcludenti veti nazionali. Infatti, la questione è propedeutica a una intesa sull’intero bilancio 2021-2027, compreso il Fondo per la Ripresa. La settimana scorsa, la trattativa sul bilancio vero e proprio era terminata con un nulla di fatto (si veda Il Sole/24 Ore del 9 ottobre). Come detto, del bilancio si riparlerà domani. La speranza di Berlino rimane di chiudere l’intera trattativa entro fine mese.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non ha tempi, non ha luoghi, non ha obbligo di reperibilità: è lo smart working di ultima generazi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sono entusiasta di essere stato nominato ad di Unicredit, un’istituzione veramente paneuropea e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il primo annuncio è arrivato all’ora di pranzo, quando John Elkann ha rivelato che la Ferrari pre...

Oggi sulla stampa