Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Bankitalia, corsa a tre per la direzione generale

Luigi Federico Signorini, Piero Cipollone, Alessandra Perrazzelli: sono i tre membri del direttorio della Banca d’Italia in corsa per diventare direttore generale, al posto di Daniele Franco, chiamato da Mario Draghi a guidare il ministero dell’Economia. Signorini, 65 anni, appare favorito, per via di un curriculum più lungo e articolato. Vicedirettore generale dal 2013, è in Banca d’Italia dal 1982. Signorini per anni ha svolto le audizioni in Parlamento sulle manovre di bilancio, senza fare sconti ad alcun governo. Tanto che due anni fa la sua riconferma nel direttorio fu fortemente osteggiata dai 5 Stelle. Cipollone, 58 anni, è in Bankitalia dal 1993 ed è stato, fino a settembre 2019, consigliere dell’ex premier Giuseppe Conte. Perrazzelli, 59 anni, è entrata a palazzo Koch nel maggio 2019 dopo una lunga carriera nel settore privato.

La nomina del direttore generale verrà decisa oggi dal Consiglio superiore della banca centrale, su proposta del governatore. E sarà seguita a breve da quella di un nuovo vicedirettore, che integrerà il direttivo, composto appunto da Visco, dal direttore generale e da tre vice. Per la promozione sono in corsa Eugenio Gaiotti, capo del dipartimento Economia e Statistica; Gian Luca Trequattrini, funzionario generale per la Revisione interna e Magda Bianco, ora a capo della Tutela della clientela.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«È cruciale evitare di ritirare le politiche di sostegno prematuramente, sia sul fronte monetario ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo aver fatto un po’ melina nella propria metà campo, il patron del gruppo Acs, nonché preside...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una forte ripresa dell’economia tra giugno e luglio. È su questo che scommette il governo: uscire...

Oggi sulla stampa