Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banco Bpm e vertici, donazioni per 3,5 milioni

Uno sforzo complessivo per fronteggiare l’emergenza coronavirus che vale circa 3,5 milioni di euro. È questo l’impegno di Banco Bpm dopo il consiglio che ha confermato l’ad Giuseppe Castagna e ha nominato i componenti dei comitati interni al consiglio stesso, eletto dall’assemblea dello scorso 4 aprile.

L’intervento si compone di due parti principali. C’è una prima tranche di donazioni che ammonta a 2,5 milioni di euro che fanno capo direttamente alla banca. Questa somma servirà per finanziare progetti destinati a contrastare l’emergenza coronavirus nelle aree in cui più forte è l’insediamento territoriale dell’istituto e quindi in Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana e Lazio. A tale somma si aggiunge oltre un milione di euro che deriva dalla rinuncia a una quota delle retribuzioni da parte del consiglio, dei sindaci e del top management. In particolare il presidente Massimo Tononi ha devoluto l’intero emolumento per il 2020, pari a 450 mila euro, mentre i consiglieri e i sindaci hanno rinunciato al 25% del loro compenso fino al termine del 2020. Stessa percentuale, inclusiva del suo compenso annuo fisso, per l’ad Giuseppe Castagna, a cui si aggiungono contributi da parte della prima linea del management.

Ad essere coinvolto in questa operazione di solidarietà non è tuttavia soltanto il vertice del gruppo, che comprende anche le controllate Banca Aletti e Banca Akros.Verrà infatti avviata una raccolta fondi da parte di tutto il personale della banca. In settimana ci sarà infine il lancio di una piattaforma di crowdfunding, #SOStegnostraordinario, per 12 progetti specifici con cui far fronte alle esigenze immediate delle comunità sui territori di riferimento della banca. «L’intero consiglio di amministrazione e il collegio sindacale, appena rinnovato, ha voluto iniziare il proprio mandato con un’azione concreta per fronteggiare l’emergenza in atto. C’è un ampio programma di azioni che ci impegneremo a realizzare, dandone puntuale aggiornamento», ha sottolineato il presidente Massimo Tononi.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Entra nel vivo la gara per la conquista di Cedacri, società specializzata nel software per le banch...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il Monte dei Paschi di Siena ha avviato ieri un collocamento rapido di azioni, pari al 2,1% del capi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il giorno dopo il lancio dell’Opa da parte di Crédit Agricole Italia, il Creval valuta le possibi...

Oggi sulla stampa