Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banco Bpm, utili per 150,5 milioni. Castagna: il piano entro l’autunno

«Raggiunti gli obiettivi del piano per la fusione in termini di derisking, capitale e redditività»: per Giuseppe Castagna, ceo di Banco Bpm, è il senso dei dati del primo trimestre chiuso con un utile netto di 150,5 milioni, -32,6% sullo stesso periodo del 2018, che aveva beneficiato della plusvalenza da 184 milioni legata al riassetto nella bancassurance. Il dato di marzo 2019 comprende i 59,8 milioni di plusvalenza per la vendita della quota di Nexi ed è comunque superiore alle stime degli analisti di 147 milioni. Migliorano del 4,4% a 670,5 milioni gli oneri operativi, per un rapporto costi/ricavi che ora è al 63%. Il patrimonio è all’11,8%. «Siamo moderatamente soddisfatti dei risultati ma anche molto impegnati a migliorarli», ha detto Castagna. I proventi operativi sono scesi dell’8,9% a 1,06 miliardi scontando «un inizio lento dell’attività commerciale» sulla quale ha pesato anche l’uscita di alcuni manager per lo scandalo diamanti, incluso il dg Maurizio Faroni, dimessosi martedì sera. «Da marzo i risultati sono in linea con le aspettative» e ad aprile «va già molto meglio», ha però rassicurato Castagna.

Sono migliorate nel trimestre anche le perdite su crediti (-53%). Con l’ultima «rilevante riduzione» del credito deteriorato la quota di Npl lorda è scesa «sotto il 10%», ed è pari al 6,1% a livello netto, ovvero 6,6 miliardi di euro. Rispetto a marzo 2018 la diminuzione è del (-42%). Invariata la copertura delle sofferenze al 59,6% mentre quella di tutti i crediti deteriorati è salita nel trimestre dal 43,1% al 43,6%. L’azione è ancora in corso: ad aprile sono stati ceduti 650 milioni nominali di leasing in sofferenza ad Illimity, la banca di Corrado Passera. Ora comunque l’obiettivo di Castagna è far «diventare più redditizia» la banca, dato che gli utili ricorrenti del trimestre sono «sostenibili» anche nei successivi. Prossima tappa sarà il nuovo piano industriale, che Castagna ha annunciato entro l’autunno.

Fabrizio Massaro

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

BARI — Si apre l’ennesimo filone di indagine sulla Banca popolare di Bari, targato Consob. L’a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

FRANCOFORTE — Per ora non cambia niente, ma entro un anno potrebbe cambiare tutto. Nella sua prima...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

NEW YORK — «Siamo MOLTO vicini a un GROSSO ACCORDO con la Cina. Loro lo vogliono e noi anche!». ...

Oggi sulla stampa