Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banco Bpm sceglie il socio assicurativo (e il titolo sale)

Banco Bpm si appresta oggi a scegliere il nuovo partner nella bancassicurazione, una partita che vale circa 1 miliardo di euro. Il consiglio presieduto da Carlo Fratta Pasini e guidato dal ceo Giuseppe Castagna questa mattina si riunisce a Bergamo per valutare le due offerte ancora in gara per subentrare ai partner uscenti Aviva e Unipol per la parte assicurativa ex Banco Popolare. Si tratta delle offerte di Covéa, il gruppo francese che ha già in essere un accordo di bancassurance con la rete ex Bpm fino al 2030, e di Cattolica, la cooperativa assicurativa di Verona guidata da Alberto Minali che ha perso la sua banca di riferimento — la Popolare di Vicenza — e pochi giorni fa ha visto entrare il fondo Berkshire Hathaway di Warren Buffett al 9% nel capitale. Già oggi la banca — che in estate ha già fatto cassa cedendo Aletti Gestielle per 700 milioni — potrebbe comunicare il nome del soggetto con cui avviare la due diligence. Non conterà solo la struttura della bancassurance ma anche il prezzo offerto e la quota di capitale da rilevare, che per Banco Bpm può arrivare anche all’80%. Su queste attese ieri il titolo è stato il migliore di Piazza Affari con un netto +3,76% a 3,14 euro. Entrambi i contendenti hanno carte da giocare: Covéa è un partner già rodato e che conosce la banca; Cattolica dal canto suo si sarebbe detta disponibile a mettere sul piatto di più per avviare la collaborazione con il terzo gruppo bancario italiano. L’arrivo di Buffett nella coop veronese potrebbe inoltre preludere a un interesse per un investimento azionario nella banca, anche se non direttamente collegata a questa operazione visto che Castagna ha escluso che la componente azionaria faccia parte dell’accordo. Resta intanto da risolvere il nodo Unipol per lasciare la jv nel ramo Vita. La partita è in mano a un arbitro, la società di revisione Bdo. Unipol valorizza la bancassurance 700 milioni, per Banco Bpm vale la metà.

Fabrizio Massaro

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

ROMA — Un’esigenza comune percorre l’Europa investita dalla seconda ondata del Covid-19. Mai c...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

ROMA — L’Italia è pronta ad alzare le difese, e si allinea con l’Unione europea, nei confront...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

MILANO — Nel giorno in cui il consiglio di Atlantia ha deliberato il percorso per uscire da Aspi, ...

Oggi sulla stampa