Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banco Bpm: «Fusioni? Aperti a tutti»

Arriva dal ceo di Banco Bpm, Giuseppe Castagna, un’apertura a rimescolare le carte del risiko bancario: «Siamo aperti a valutare qualsiasi possibilità», ha detto alla presentazione del Kpmg Banking Industry Outlook. «Siamo rimasti in pochi. Abbiamo parlato con tanti interlocutori perché ci fa piacere e vogliamo parlare con tutti». Il ceo ha ricordato le interlocuzioni con Bper e Credit Agricole ma ha detto di voler anche capire «cosa farà Unicredit». L’attesa è per l’arrivo del ceo Andrea Orcel il 15 aprile. Gli advisor del ceo di Mps Guido Bastianini (Mediobanca e Credit Suisse) e del Tesoro (BofA e Orrick) valutano intanto le possibili alternative, che rispondono ai nomi di Bper e Banco Bpm. La dote offerta dal Tesoro tra 2 miliardi di crediti fiscali (Dta) e la garanzia sulle cause legali rappresentano un pacchetto considerato a Siena allettante. Tra le ipotesi circolate c’è anche la fusione a tre BancoBpm-Mps-Unicredit. Ieri il board senese ha dato l’ok al bilancio 2020 con 1,7 miliardi di rosso e ha segnalato «incertezza» circa l’aumento da 2,5 miliardi che il Tesoro sottoscriverebbe pro-quota perché l’intervento pubblico va valutato da Dg Comp sulla base della «viability stand alone», cioè della capacità di Mps di stare in piedi da sola.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Maximo Ibarra ha rassegnato le sue dimissioni da Sky Italia per diventare amministratore delegato e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non cede all’ottimismo il ministro dell’Economia Daniele Franco che punta l’indice sui due pun...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

In punta di diritto: la contrarietà a un giudicato nazionale, nel contesto del giudizio di ottemper...

Oggi sulla stampa