Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banco Bpm, bond da 750 milioni

Banco Bpm va a segno con un’emissione obbligazionaria senior non preferred, la prima della sua storia. Ieri il gruppo ha infatti collocato titoli con scadenza 5 anni per un importo pari a 750 milioni di euro, riscontrando una domanda quasi tripla (2,2 miliardi) con ordini provenienti da parte di 210 investitori istituzionali, in larga parte dall’estero.

Nel dettaglio il bond – per il cui collocamento Mediobanca, Jp Morgan, Societe Generale, Banco Santander e Hsbc hanno agito in qualità di Joint Bookrunners, insieme a Banca Akros, che è anche parte correlata dell’emittente – paga una cedola fissa del 1,625%, con uno spread sopra il tasso Mid-swap di 193 punti base e un prezzo all’emissione pari a 99,87. I titoli sono stati allocati in prevalenza a asset manager (74,4%), banche (13,0%), hedge funds (6,0%) e compagnie assicurative o fondi pensione (4,3%), mentre a livello geografico l’Italia (35,6%) ha preceduto Regno Unito e Irlanda (29,2%), Francia (13,3%), Iberia (9,0%) e Germania e Austria (4,7%). I rating dell’emissione sono «BBH» da DBRS ed è atteso essere «B1» da parte di Moody’s, mentre la data di regolamento sarà il 18 febbraio 2020 e la scadenza è fissata al 18 febbraio 2025.

Banco Bpm sfrutta la finestra favorevole e segue quindi l’esempio di UniCredit e Mediobanca, che in questo primo scorcio d’anno hanno emesso obbligazioni di tipologia analoga.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La crisi generata dal coronavirus colpisce frontalmente l’economia reale ma rischia di riflettersi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

ROMA — Lavoratori pagati dalle banche anziché dall’Inps. È la soluzione che il governo sta pr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

BERLINO — La Bce ha deciso un altro passo importante. Per il bazooka appena sfoderato da 750 mili...

Oggi sulla stampa