Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banche venete, oggi la fiducia Indagini chiuse su Zonin

Nel giorno in cui il decreto legge sulle banche venete approda al Senato, la Procura di Vicenza ha notificato l’atto di chiusura delle indagini a sette ex dirigenti della Popolare vicentina, a partire dall’ex presidente Gianni Zonin e dall’ex direttore generale Samuele Sorato, sotto accusa per aggiotaggio, ostacolo all’attività di vigilanza e falso in prospetto. Il dl è arrivato a Palazzo Madama dopo il via libera senza modifiche in commissione Finanze. Respinte le pregiudiziali di incostituzionalità presentate da SI, M5S e Lega, l’aula ha avviato la discussione del provvedimento su cui oggi il governo metterà la fiducia. Sul fronte dell’inchiesta per il crac di BpVi- dove sono indagati anche gli ex vice dg Emanuele Giustini, Andrea Piazzetta e Paolo Marin, l’ex dirigente Massimiliano Pellegrini e l’ex consigliere Giuseppe Zigliotto – con la chiusura delle indagini per i principali filoni d’inchiesta (gli atti ammontano a mezzo milione di pagine in cento faldoni), per Zonin e gli altri indagati si preannuncia una richiesta di rinvio a giudizio. Le ipotesi di bancarotta connesse con la liquidazione coatta della banca saranno trattati in procedimenti differenti. La commissione Finanze del Senato ha approvato un ordine del giorno che chiede al governo una stretta sulle pene per gli amministratori che saranno giudicati colpevoli del dissesto.

Fausta Chiesa

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa