Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banche venete, la beffa dei rimborsi da tassare

Non c’è pace per gli azionisti delle ex popolari venete. Circa 150 mila dei 210 mila soci di Popolare di Vicenza e di Veneto Banca hanno aderito all’offerta transattiva lanciata a gennaio dalla nuova proprietà (Fondo Atlante), che ha permesso loro di incassare parte del valore delle azioni andato distrutto nel crac. Ma ora c’è il concreto rischio che su quelle (modeste) cifre si debbano pagare le tasse. I soci della Vicenza hanno ricevuto 9 euro a fronte di un valore massimo delle azioni che toccò quota 62,50. Gli azionisti di Veneto Banca hanno incassato circa 6,1 euro a fronte di un top a 40,75 euro. Ieri le due banche hanno confermato che la cifra non va tassata. Ma rispondendo all’interpello di alcuni soci (n. 907-65/2017), la direzione regionale del Veneto dell’Agenzia delle Entrate sostiene l’opposto. Il punto centrale sembra essere che, se si trattasse di indennizzo o di risarcimento, scatterebbe l’esenzione, mentre se la dazione fosse a titolo transattivo le imposte sarebbero dovute. Dal regolamento dell’offerta emerge, secondo l’Agenzia, come le somme vengano riconosciute «a titolo transattivo» e «a fronte della rinuncia dell’azionista ad agire contro la banca (…) per qualunque ragione o causa». Di fatto, spiega l’Agenzia, chi ha aderito ha ricevuto somme «imponibili ai fini Irpef come redditi diversi derivanti da assunzioni di obblighi di fare, non fare o permettere». Ma, dicono dall’ufficio legale dei due istituti, «l’impegno assunto dagli aderenti all’Offerta di non intraprendere o proseguire azioni legali contro la Banca (…) è conseguente e collaterale al riconoscimento all’azionista di un risarcimento, sia pure forfettario, del danno subito».

Stefano Righi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Primo giorno di lavoro in proprio per Francesco Canzonieri, che ha lasciato Mediobanca dopo cinque a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

 Un passo indietro per non sottoscrivere un accordo irricevibile dai sindacati. Sarebbe questo l’...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Doveva essere una Waterloo e invece è stata una Caporetto. Dopo cinque anni di cause tra Mediaset e...

Oggi sulla stampa