Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banche, regole Ue anti-spread

«Con uno spread che è da troppo tempo intorno, e talvolta sopra i 300 punti base e che pesa sulla catena produttiva, queste novità equivalgono a una compensazione di gravame»: è il commento di Antonio Patuelli, presidente dell’Abi, al pacchetto bancario che ha ricevuto il primo via libera dal parlamento europeo. Alla presenza di Roberto Gualtieri, presidente della Commissione per i problemi economici e finanziari dell’organismo comunitario, Patuelli ha aggiunto: «Meno assorbimento significa, detto volgarmente, un aumento gratuito di capitale. Si cerca, con queste norme, di contrastare fattori di complicazione nell’erogare prestiti a famiglie e imprese. Sono novità che ci favoriscono».Gualtieri ha spiegato che si è trattato di un lungo negoziato: «Un lavoro molto rilevante, che ci ha consentito di ottenere risultati significativi che hanno portato a un pacchetto di norme equilibrato, che pone attenzione all’economia reale». In particolare, sono stati corretti «elementi di strabismo» presenti sia nella regolamentazione, sia nella supervisione bancaria sulla stabilità finanziaria e sull’attenzione alla crescita».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Intervista ad Alessandro Vandelli. L'uscita dopo 37 anni nel gruppo. I rapporti con gli azionisti Un...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

I gestori si stanno riorganizzando in funzione di una advisory evoluta che copra tutte le problemati...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non far pagare alle aziende i contributi dei neo assunti per due anni. È la proposta di Alberto Bom...

Oggi sulla stampa