Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banche penalizzate dalla Bce

Le banche italiane sono potenzialmente tra le più esposte nell’area euro alle proposte della Bce di inasprimento delle regole sui crediti deteriorati, data la lunghezza dei tempi di recupero. «Ci attendiamo che le banche italiane diventino sempre meno propense a erogare credito a imprese nazionali», avverte Standard & Poor’s in un’analisi sull’iniziativa dell’Eurotower, «che storicamente sono più sensibili al ciclo economico e generano maggiori livelli di crediti deteriorati nelle fasi di difficoltà».

In questo quadro, sempre agli istituti italiani «potrebbe essere richiesto di detenere più capitale in futuro». In generale, però, il giudizio di S&P sulla proposta della banca centrale non è negativo: «Potrebbe incoraggiare le banche a liquidare le esposizioni deteriorate più rapidamente, e non ha conseguenze immediate sul rating delle banche».

Quanto all’Italia, «le vendite di stock di esposizione a crediti deteriorati potrebbero raggiungere tra 100 e 120 miliardi di euro da qui al 2019, o circa un terzo del totale».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

ROMA — Un’esigenza comune percorre l’Europa investita dalla seconda ondata del Covid-19. Mai c...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

ROMA — L’Italia è pronta ad alzare le difese, e si allinea con l’Unione europea, nei confront...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

MILANO — Nel giorno in cui il consiglio di Atlantia ha deliberato il percorso per uscire da Aspi, ...

Oggi sulla stampa