Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banche italiane giù ma meno delle europee

È stata una seduta difficile per il comparto del credito in Borsa. Tra i ribassi si segnala però che le banche italiane (indice Ftse Ita Banks) hanno ceduto lo 0,93%, meno delle banche europee (indice Stoxx Europe 600 Banks) in calo dell’1,58%. L’indice europeo è stato appesantito dai forti delle banche britanniche. Gli investitori – portandosi avanti come d’abitudine – stanno iniziando a prezzare uno scenario da Brexit. Sia che questa risulti nella versione “soft” (come dall’accordo con l’Ue approvato dal governo May ieri) sia che diventi “hard” (come auspicato dai dissidenti del governo May che si sono dimessi in protesta). Per le banche la sostanza non cambia: in caso di Brexit è probabile che la Bank of England riapra i rubinetti, abbassando i tassi. Tassi più bassi corrispondono a margini più bassi per l’attività tradizionale delle banche. Ecco perché ieri il settore del credito è stato penalizzato. Una BoE più espansiva potrebbe anche spingere la Bce – in caso di un contagio depressivo sul Pil dell’Eurozona portato dalla Brexit – a restare accomodante. Anche in questo caso per i margini delle banche dell’area euro non sarebbe una buona notizia.

Vito Lops

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non ha tempi, non ha luoghi, non ha obbligo di reperibilità: è lo smart working di ultima generazi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sono entusiasta di essere stato nominato ad di Unicredit, un’istituzione veramente paneuropea e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il primo annuncio è arrivato all’ora di pranzo, quando John Elkann ha rivelato che la Ferrari pre...

Oggi sulla stampa