Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Bancari trainano Milano

Piazza Affari ha chiuso in leggero rialzo con l’indice Ftse Mib che ha terminato le contrattazioni, ieri, in territorio positivo con + 0,61% a 22.491 punti, sostenuto principalmente dalla performance dei bancari. Ubi B. ha guadagnato il 4,35% dopo che il management della società, nell’ambito del piano di incentivazione a lungo termine, ha investito nella banca, sottoscrivendo circa 400 mila azioni. Molto bene anche Unicredit (+2% a 17,82 euro) che rimbalza dopo i cali della vigilia legati ai rumors su un possibile deal con Commerzbank.Gli analisti pensano che l’operazione potrebbe avere un senso anche se la tempistica non è quella giusta dal momento che Unicredit sta portando avanti un profondo piano di ristrutturazione.

Tra gli altri bancari Banco Bpm +1,77%, Mediobanca +1,47%, Intesa Sanpaolo +1,3% e Bper -0,09%.

Hanno chiuso in positivo anche le altre principali borse europee, con l’eccezione di Londra, in controtendenza, che ha perso lo 0,11% a 7.263,90 punti. Parigi è salita dello 0,49% a 5.267,29 punti e Francoforte dello 0,25% a 25.582,59 punti.

A piazza Affari in luce YNap (+4,17%), gruppo nato dalla fusione di Yoox e Net-A-Porter. Un analista ha spiegato che sono ritornate le speculazioni su una possibile partnership con Alibaba.

Molto bene anche S.Ferragamo (+1,46%) e Geox (+3,85%).

Tenaris ha perso l’1,24% a 11,96 euro. Morgan Stanley si dichiara tatticamente cauta sull’azione in vista dell’Analyst Day di oggi, visto che il titolo ha sottoperformato il settore durante il suo Analyst Day 7 volte negli ultimi 8 anni.

In calo Luxottica (-0,95% a 47,15 euro) su cui Rbc ha tagliato la raccomandazione a underperform da sector perform con prezzo obiettivo che scende a 47 da 55 euro.

Sul resto del listino si segnala Ovs (-2,4% a 6,515 euro) che ha visto qualche presa di beneficio dopo i risultati del primo semestre 2017 pubblicati mercoledì a mercati chiusi che hanno superato le attese degli analisti.

Bene invece Saras (+1,47% a 2,07 euro). Mediobanca Securities ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo da 1,9 a 2,1 euro, confermando la raccomandazione neutral.

In rally Tiscali (+10% a 0,0451 euro). Banca Akros (rating neutral, prezzo obiettivo a 0,05 euro) sottolinea come dai conti del secondo trimestre siano emersi incoraggianti segnali di ripresa.

Lo spread tra Btp e Bund ha chiuso in rialzo, a 171 punti dai 169 punti dell’apertura. Il rendimento del decennale è al 2,17%. In calo l’euro, scambiato a 1,1901 dollari.

Ancora in rialzo, invece, il petrolio, con il Wti trattato a 50,48 dollari al barile e il Brent a 56,31.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Doppio appuntamento per Vincent Bolloré. Oggi si terrà l’assemblea di Vivendi, di cui il finanz...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Mai così pochi negli uffici pubblici, ma molto più digitalizzati. L’anno della pandemia ha bloc...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Se ci sarà, come credo, l’approvazione del Recovery Plan italiano, quello sarà un bel passo ava...

Oggi sulla stampa