Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banca Marche, accordo con Cardif

Accordo nella bancassurance tra Banca Marche e Cardif, polo assicurativo del gruppo francese Bnp Paribas. L'intesa, siglata ieri e di durata decennale, prevede la vendita in esclusiva nelle 326 filiali del gruppo Banca Marche di polizze vita, danni e cpi (Creditor Protection Insurance) di Cardif.
La partnership, il cui avvio è previsto per il primo gennaio 2012, consentirà a Cardif di rafforzare la propria rete di distribuzione in Italia e di consolidare il suo posizionamento tra i maggiori player nel mercato assicurativo italiano, mentre per Banca Marche rappresenta un'opportunità di sviluppare la vendita di polizze assicurative nelle proprie filiali, completando l'offerta dei prodotti finanziari e di protezione in portafoglio.
«L'accordo con Cardif ci permetterà di migliorare il portafoglio dei prodotti assicurativi offerti dalla nostra rete di vendita, che, beneficiando di una più ampia offerta commerciale, potrà dare un contributo ancora più significativo ai risultati della banca» spiega Michele Ambrosini, presidente di Banca Marche, mentre Massimo Bianconi, direttore generale di Banca Marche, commenta: «Grazie alla sua esperienza e al suo know-how Cardif ci permetterà di offrire alla nostra clientela prodotti innovativi e ad alto valore aggiunto».
«Questa collaborazione ci consentirà di sviluppare ulteriormente il nostro business nella bancassurance, rafforzando la nostra capacità distributiva e implementando la multicanalità. Metteremo a disposizione la nostra competenza e la lunga esperienza nella gestione delle partnership e beneficeremo della grande conoscenza di Banca Marche della sua clientela, al fine di definire insieme un'offerta di prodotti e servizi completa e sempre più correlata alle differenti caratteristiche e necessità» ha commentato Isabella Fumagalli, amministratore delegato di Cardif Assicurazioni e responsabile delle attività di Bnp Paribas Cardif in Italia.
Banca Marche è stata assistita nell'operazione da Rothschild in qualità di advisor finanziario, dallo Studio Biscozzi Nobili in qualità di consulente legale e dallo StudioAcra in qualità di consulente assicurativo e attuariale. Cardif si è avvalsa della consulenza dello studio legale Linklaters.
Cardif è presente in Italia dal 1989 con le due succursali vita e danni, Cardif Assurance Vie e Cardif Assurances Risques Divers, e dal 1996 con la filiale italiana Cardif Assicurazioni S.p.A. Nel settembre 2011 Cardif ha perfezionato l'acquisizione del 51% di BNL Vita, assumendo il controllo della società, che per il restante 49% è partecipata dal Gruppo Bnp Paribas. Dal canto suo Banca Marche conta su una rete commerciale di 311 sportelli ed è partecipata per il 55% dalle Fondazioni Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata, Cassa di Risparmio di Pesaro e Cassa di Risparmio di Jesi, per il 7% dal gruppo Intesa Sanpaolo e per il 3,3% dalla Fondazione Carifano. Il restante 31% del capitale è distribuito tra 28mila piccoli azionisti, per lo più clienti della banca.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le recessioni impattano sulle pensioni future. Ma un Pil allo zero virgola fa anche peggio. Un Paese...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’efficace contrasto al fenomeno mafioso sempre più pervasivo nel tessuto imprenditoriale ed econ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Parte la possibilità per le imprese di ottenere liquidità per un milione di euro a fronte di aumen...

Oggi sulla stampa