Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banca Generali alle elementari Fiscalisti da perfezionare

L’Italia è uno dei Paesi al mondo che, anche durante la crisi, ha saputo mantenere un elevatissimo tasso di risparmio pr o capite. Questa invidiabile capacità, confermata nel tempo, non è però accompagnata da un livello di conoscenze di investimento tali da far fruttare adeguatamente questa vera grande potenzialità degli italiani. Il mercato lo dice a ogni trimestrale: i clienti chiedono consulenza alle loro banche, sia per scegliere gli investimenti più opportuni, sia per la programmazione finanziaria. Infatti, sono sempre più numerosi i risparmiatori che portano il loro interesse dalle banche tradizionali a quelle specializzate. Nasce in questo contesto e con finalità prospettiche Un salvadanaio per amico, l’iniziativa didattica dedicata da Banca Generali alle scuole primarie del Lazio all’interno del programma di cittadinanza economica «Economiascuola Kids», realizzato dalla Feduf, la Fondazione per l’educazione finanziaria e il risparmio, che prevede un incontro online con i bambini, collegati da scuola tramite Lim o da casa nella settimana dal 22 al 26 marzo. L’incontro, della durata di circa 90 minuti, stimolerà nei bambini una prima riflessione sul valore del denaro e sulla necessità di gestirlo responsabilmente per sé stessi e per la comunità in cui sono inseriti, in un’ottica di cittadinanza consapevole. Si arriverà così a fornire la percezione dell’importanza del risparmio e del valore del denaro attraverso il gioco, con la scoperta dell’importanza del salvadanaio. Oltre alle tappe nel Lazio l’iniziativa di Banca Generali e Feduf è in programma domani, 16 marzo nelle Marche, il 18 marzo in Campania, il 23 marzo in Puglia, il 24 marzo in Lombardia il 25 marzo in Emilia-Romagna. L’elenco completo delle lezioni è disponibile sul sito della Feduf, all’indirizzo internet http://www.feduf.it/calendario/eventi.

Il Corso di Maisto

I grandi cambiamenti nel mondo fiscale e tributario richiedono nuove competenze e professionalità. Per questo lo studio tributario Maisto e Associati, uno dei principali in Italia, ha lanciato un corso per formare internamente i nuovi professionisti fiscali, che saranno sempre più alle prese con una realtà complessa e digitale. Nello studio di Piazza Meda a Milano, vista sul Duomo e con la maggiore biblioteca tributaria privata di Italia, studenti universitari prossimi alla laurea, giovani professionisti e fiscalisti in-house under 30, da maggio a novembre 2021 avranno accesso a 40 giornate formative d’aula. Il Corso di Perfezionamento è giunto quest’anno alla terza edizione. Docente di diritto tributario e presidente della sezione italiana dell’International Fiscal Association il fondatore dello studio Guglielmo Maisto metterà a disposizione dei giovani il suo prestigioso network: per il mese di agosto 2021 assegnerà ai migliori partecipanti al corso due borse di studio per ricerche presso l’Ibfd di Amsterdam.

Il valore del Fondo Polis

Il consiglio di amministrazione di Polis Fondi sgr ha approvato la relazione annuale, al 31 dicembre 2020, del Fondo Polis in liquidazione, dalla quale emerge un valore complessivo netto del fondo a fine esercizio pari a 5.984.078 euro e un valore contabile unitario della quota pari a 46,388 euro. Il risultato dell’esercizio 2020, negativo per 808.994 euro, ha determinato una performance annuale del -10,82%. I componenti negativi che hanno determinato il risultato d’esercizio sono rappresentati da perdite da realizzi, da oneri per la gestione di beni immobili, da imposte sugli immobili e da oneri di gestione, mentre i componenti positivi sono rappresentati da ricavi per canoni di locazione, recuperi di spese e altri ricavi. Il rendimento medio annuo composto, calcolato dalla data di inizio dell’attività di gestione, risulta pari allo 0,63%. La relazione di gestione, che contiene i dettagli della procedura di liquidazione, verrà ora sottoposta all’esame della società di revisione.

Il report di Cross Border

Meno operazioni rispetto al 2019, ma con un ammontare maggiore: 335 round di finanziamenti per un totale di 655 milioni di euro di investimenti nel 2020, contro i 355 dell’anno precedente (per 561,4 milioni raccolti). E poi: 35 round Serie A e 10 Serie B, 17 exit. Questa la fotografia che emerge dal Venture capital report Italia 2020, l’analisi del venture capital in Italia realizzata da Cross Border Growth Capital, advisor che si occupa in Italia di aumenti di capitale e operazioni di finanza straordinaria per startup e pmi, fondato da Fabio Mondini. Dallo studio risulta quindi come, nonostante il contesto di fragilità economica, nell’anno del Covid-19 gli investimenti non si siano fermati e abbiano privilegiato in particolare settori come Deep Tech, AI, IoT, Industry 4.0, che hanno registrato il maggior numero di deal, e FinTech & InsurTech, che hanno raccolto di più. L’ecommerce è stato il verticale più caldo del 2020 e Cdp venture capital il soggetto che si è mosso di più in operazioni di venture capital, con 21 investimenti all’attivo.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Ai tempi delle grandi manifestazioni contro la stretta cinese, le file degli studenti di Hong Kong a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’ingresso nel tempio della finanza tradizionale pompa benzina nel motore del Bitcoin. Lo sbarco s...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’Internet super-veloce e la fibra ottica sono un diritto fondamentale, costituzionale, che va ass...

Oggi sulla stampa