Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Banca d’Italia, sanzioni quadruplicate

La Banca d’Italia ha quadruplicato le sanzioni lo scorso anno nei confronti delle banche e degli altri intermediari. Via Nazionale da quando è a regime la Vigilanza della Bce ha trasferito in parte la competenza sanzionatoria sulle banche significative in materia prudenziale a Francoforte ma ha mantenuto in pieno il potere sanzionatorio verso le banche “less significant” e la competenza esclusiva anche verso le grandi banche in materia di antiriciclaggio e tutela della clientela. Il forte balzo delle sanzioni nell’anno, salito da poco più di 2 a 8,7 milioni, deriva proprio dalle sanzioni a 4 intermediari significati per violazioni di antiriciclaggio e trasparenza.

Il nuovo regime sanzionatorio ha contribuito ad alzare il conto. Nel dettaglio, si legge nella Relazione sulla gestione e sulle attività della Banca nel 2019, via Nazionale lo scorso anno ha istruito 40 procedimenti sanzionatori: 38 si sono conclusi con l’irrogazione di sanzioni (25 l’anno precedente) e due sono terminati con un’archiviazione. Sono state sanzionate 10 banche e capogruppo bancarie e 16 altri intermediari (tra cui Sgr, Sim, Ip e fiduciarie).

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’Autorità bancaria europea (Eba) ha subìto domenica sera un cyber-attacco ai suoi server di...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Riforme e investimenti per cambiare l’ecosistema del capitalismo famigliare italiano, per dece...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con la performance di ieri — un rialzo del 3,2% a quota 23.681 punti — il Ftse Mib, l’indice d...

Oggi sulla stampa