Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Avvocati, piace la formazione

di Gabriele Ventura

In crescita continua la domanda di formazione degli avvocati. Nel 2010, infatti, le istanze ricevute dal Consiglio nazionale forense sono state quasi 250 in più rispetto al 2009: ovvero 731 contro 484. Mentre le iniziative formative proposte sono state 1.139 contro le 992 del 2009. In più, aumentano gli eventi promossi dagli enti formatori, si riducono le attività formative organizzate dagli studi legali e gli eventi in modalità e-learning. È quanto emerge, tra l'altro, dalle statistiche relative all'anno formativo 2010 elaborate dal Cnf. Quanto al tasso di accreditamento, si è invece mantenuto costante. Ma vediamo le statistiche nel dettaglio.

Dati generali. Le istanze di accreditamento di competenza del Cnf, come detto, sono state 731, con 1.139 iniziative contenute. Di queste, ne sono state accreditate, rispettivamente, 578 e 880. Il tasso di accreditamento è stato quindi pari al 79% per le istanze e al 77% per quanto riguarda le iniziative. In linea con il 2009, quando le percentuali erano pari, rispettivamente, al 78 e al 72%, Il picco di richieste si è verificato nel mese di dicembre, con 88 istanze ricevute per 156 iniziative formative. Il Consiglio nazionale riporta inoltre i dati relativi alle specifiche categorie di iniziative formative contemplate dal regolamento per la formazione continua per gli avvocati: eventi formativi, attività formative e partecipazione dei singoli professionisti a eventi esteri. Comparando i dati con il 2009, si rileva una riduzione delle attività formative, prevalentemente organizzate e promosse dagli studi legali (dal 14 al 5% del 2010), e un incremento del 12% degli eventi formativi promossi da enti formatori (nel 2009 gli eventi proposti sono stati 683 e 925 nel 2010. In calo anche la partecipazione a eventi esteri (dal 17 al 12%). Passando invece alle istanze ripartite per singole categorie di iniziative formative, emerge che, per quanto riguarda gli eventi formativi, il Cnf ha ricevuto 605 istanze per 925 iniziative, accreditandone rispettivamente 470 (78%) e 691 (75%).

E-learning. Sul totale degli eventi formativi per cui è stata inoltrata istanza di accreditamento, le iniziative formative (accreditate e non) proposte in modalità e-learning rappresentano il 21%, mentre per il 79% degli eventi proposti è previsto lo svolgimento in aula. Nel 2009, invece, le iniziative formative in aula ammontavano al 76% degli eventi proposti. Si registra, dunque, una riduzione del 3% dell'e-learning. Delle 118 istanze ricevute, ne sono state accreditate 103, mentre sulle 195 iniziative per 132 è arrivato il via libera del Cnf. Il tasso di accreditamento delle istanze è stato quindi pari all'87%, per le iniziative formative e-learning è stato invece del 68%. Ricordiamo che la prassi di accreditamento delle iniziative in modalità e-learning, considerata la loro specificità, è centrata sulla valutazione dei sistemi di monitoraggio dell'effettiva e continua partecipazione del professionista, ulteriore e fondamentale requisito per l'accreditamento di tali iniziative nei termini del regolamento sulla formazione continua. Infine, in merito all'adempimento della formazione continua, il Cnf ha deliberato, nella seduta amministrativa del 22 gennaio, di ammettere un recupero di 15 crediti formativi entro il 31 luglio prossimo per gli avvocati che non hanno maturato i 50 crediti formativi nel corso del primo triennio (2007-2010) di applicazione del regolamento sulla formazione, fermo restando in ogni caso l'assolvimento dell'obbligo di formazione continua per il triennio 2011-2013.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il brevetto italiano costituisce titolo autonomo rispetto a quello europeo. E la perdita di efficaci...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Si è riaperta la stagione delle vendite immobiliari. E sul mercato ci sono al momento ben 850 milio...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Agire subito contro i rischi del 5G. Intromissioni, furti on line, minacce e ostilità di ogni gener...

Oggi sulla stampa