Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Autovelox fuori strada non fa multe

Non è possibile attivare un controllo automatico della velocità sul lato opposto di marcia rispetto a quello scelto dalla prefettura. Infatti non sono valide le multe accertate con un misuratore posizionato in maniera errata.

Lo ha chiarito la Corte di cassazione, sez. VI civ, 2, con l’ordinanza n. 12309 del 9 maggio 2019. Un utente stradale incorso nei rigori dell’autovelox ha proposto con successo censure fino ai giudici del palazzaccio evidenziando la posizione irregolare del misuratore. In pratica il decreto che autorizza il comune al controllo dell’eccesso di velocità indica la possibilità di controllo solo in un senso di marcia. Ovvero nella direzione opposta a quella percorsa dal trasgressore. Gli Ermellini hanno confermato le decisioni dei giudici di merito. Anche se la norma non richiede che il decreto del prefetto individui un singolo senso di marcia è evidente che se l’autorizzazione del rappresentante governativo è finalizzata ad attivare il controllo solo da un lato non vale l’accertamento effettuato sul lato opposto.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Segnali contrastanti sul fronte Atlantia-Cdp. L’opinione prevalente è che la cordata coagulata in...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non si tratta solo di scegliere una nuova data a partire dalla quale si potrà di nuovo licenziare. ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La proroga del Temporary Framework europeo (il Quadro temporaneo sugli aiuti di Stato) consentirebbe...

Oggi sulla stampa