Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Atlantia, Bertazzo a.d.

Carlo Bertazzo è il nuovo amministratore delegato di Atlantia: lo ha nominato il cda. Il manager, 54 anni, è nel board della società da aprile 2013. È anche consigliere di amministrazione di Edizione e delle controllate Abertis e Autostrade per l’Italia, oltre che di Cellnex Telecom. Entro febbraio lascerà gli incarichi di amministratore unico di Sintonia e di direttore generale di Edizione. In passato Bertazzo era stato a.d. di Gemina e vicepresidente esecutivo di Aeroporti di Roma.

«Sono lieto che Atlantia possa avvalersi della consolidata esperienza di Carlo Bertazzo, manager che conosce molto bene la società e il gruppo, nonché di grandi competenze maturate in primarie società, quotate e non, operanti anche nel settore infrastrutturale» ha dichiarato il presidente Fabio Cerchiai. «Atlantia è una holding leader nel suo settore che, pur in un momento delicato e complesso come quello odierno, ha grandi potenzialità di crescita e sviluppo anche attraverso le proprie società controllate e partecipate, italiane ed estere, che certamente il nuovo assetto manageriale saprà mettere a frutto».

Intanto alcuni investitori esteri di Atlantia hanno deciso di stendere il testo di una lettera che in tempi brevi arriverà a tre commissari Ue. Il testo esprime forte preoccupazione per gli effetti del dl Milleproroghe, che modifica in modo unilaterale le concessioni autostradali in essere approvate per legge, fra cui quella di Autostrade per l’Italia. Secondo l’agenzia MF-Dowjones gli investitori di Atlantia evidenziano che il decreto «è fonte di serie preoccupazioni per noi e per l’intera comunità degli investitori in quanto compromette completamente la prevedibilità normativa, scoraggiando gli investimenti e limitando senza giustificazione la libera circolazione dei capitali». La lettera lamenta il fatto che il comportamento del governo italiano è una sorta di déja vu, e questo rende ancora più grave il danno alla credibilità dello Stato.

Infine, Standard & Poor’s ha abbassato il rating a lungo e breve termine di Atlantia e Autostrade per l’Italia a BB-/B con credit watch negativo. Le norme contenute nel Milleproroghe, secondo l’agenzia, colpiscono negativamente Aspi e indirettamente Atlantia.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Continua la corsa alle emissioni obbligazionarie dopo il record della scorsa settimana che ha visto ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Banca d’Italia e la Consob annunciano una strategia comune per rafforzare la sicurezza cibernet...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La commissione Finanze della Camera dà via libera al decreto legge per il salvataggio della banca P...

Oggi sulla stampa