Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Assemblea Intesa, i fondi alla conta per il nuovo Cda

Si prospetta un rinnovo all’insegna della continuità, per il board di Intesa Sanpaolo. Oggi, a Torino, nel grattacielo di Renzo Piano, sede della banca, si terrà l’assemblea ordinaria cui toccherà approvare il bilancio 2018 e la distribuzione del dividendo. Ma all’ordine del giorno c’è soprattutto la nomina del nuovo Cda e, con esso, del comitato per il controllo sulla gestione previsto dal sistema monistico.

Se, come di fatto scontato, verrà premiata la lista di maggioranza presentata dalle cinque Fondazioni socie di Intesa Sanpaolo, riunite nel Patto che coagula il 16,5% del capitale, per il ticket formato dal ceo Carlo Messina e dal presidente Gian Maria Gros-Pietro si tratterà di un importante attestato di fiducia da parte del mercato. Soprattutto se si considera che la maggioranza del capitale è tradizionalmente rappresentata dai fondi di investimento, in particolare esteri. Che, come da prassi, avrebbero ricevuto dai proxy advisor il suggerimento generico di votare per la lista di minoranza, presentata da Assogestioni.

La presenza nella lista di maggioranza di Messina, figura di riferimento per il mercato, dovrebbe tuttavia catalizzare una parte del voto degli istituzionali e far prevalere la lista numero uno. Si vedrà dunque oggi se le previsioni della vigilia saranno rispettate. E se di fatto si replicherà la trama del film visto nel 2016, quando, in occasione del precedente rinnovo, alla presenza del 60% del capitale, il 61% dei voti andò alla lista presentata dalle Fondazioni, mentre la lista Assogestioni raccolse il 37,5% delle preferenze.

Qualche differenza, con tutta probabilità, ci potrebbe essere sulla partecipazione assembleare, che si prospetta inferiore a quella vista tre anni fa. Secondo le stime, infatti, in assise si dovrebbe presentare circa il 50-55% del capitale. Questa sarà del resto la prima assemblea post-conversione delle azioni risparmio, e un effetto diluitivo è da mettere in conto.

All’orizzonte, dunque, si profila la conferma di due terzi del board uscente, con l’innesto di alcune figure di alto standing. Oltre a Carlo Messina e Gian Maria Gros-Pietro, è attesa la conferma di Paolo Andrea Colombo per il ruolo di vice presidente, così come dei consiglieri Bruno Picca, Maria Cristina Zoppo, Rossella Locatelli, Livia Pomodoro, Franco Ceruti e Milena Teresa Motta, Giovanni Gorno Tempini. New entry in Cda saranno quelli di Fabrizio Mosca, Luciano Nebbia, Guglielmo Weber e Maria Alessandra Stefanelli. Alla minoranza, se otterrà almeno il 10% , andranno gli altri cinque dei 19 posti totali e la poltrona – di peso – relativa alla presidenza del Comitato di controllo.

L’assemblea odierna sarà anche l’occasione per fare il punto sui risultati del Fondo di Beneficenza e sulle opere di carattere sociale e culturale di Intesa Sanpaolo, in capo alla presidenza dell’istituto. Nel 2019 sono previste risorse per 13,5 milioni, dopo i 12 erogati lo scorso anno a sostegno di 908 progetti realizzati da enti non profit. L’88% dei fondi, sottolinea una nota della banca, è stato erogato sul territorio nazionale e quasi il 30% è stato destinato a Mezzogiorno e isole. L’attività del Fondo «è parte del rilevante impegno di Intesa Sanpaolo a favore del miglioramento economico e sociale delle persone e delle famiglie – ha commentato il presidente Gian Maria Gros-Pietro – Nel 2018 il solo contributo caritatevole di Intesa Sanpaolo alla comunità è stato pari a circa 62 milioni. A questo – ha concluso – si aggiungono i dividendi distribuiti alle Fondazioni azioniste, ben 625 milioni nel 2019».

Luca Davi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa