Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Arrivano i contatori 2.0 Enel pronta a installarli in 41 milioni di case

Si chiama «Open Meter» il nuovo contatore elettronico 2.0 che permetterà di risparmiare elettricità, conoscere quasi in tempo reale e ridurre i consumi e migliorare la gestione del servizio. È l’Enel che li installerà in 41 milioni di case, aziende e uffici investendo 4,3 miliardi di euro nei prossimi 15 anni. Con questo progetto «siamo all’avanguardia nel mondo», ha osservato ieri l’ad di Enel, Francesco Starace, affiancato dal presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, durante la presentazione della campagna di sostituzione.

Il contatore «intelligente», atteso da due anni, verrà sostituito gratuitamente: Open Meter fornirà una serie di vantaggi come la maggiore disponibilità di dati sul consumo (rilevato ogni 15 minuti), il miglioramento nei processi di fatturazione dell’energia e ci sarà più efficacia ed efficienza, ad esempio, per fare voltura e cambio di fornitore. Inoltre i clienti potranno usufruire di proposte commerciali da parte dei venditori di elettricità più aderenti alle esigenze e ai profili di consumo. E gli odiati conguagli saranno più rari di oggi. I lavori, già in fase operativa, saranno realizzati da 250 imprese esterne, impiegando 4 mila persone. Open Meter offrirà «un mondo di possibilità per i clienti con un salto di prestazioni — ha sottolineato Starace — sia nella tutela del consumatore che nelle nuove opportunità offerte». L’operazione «darà lavoro e ossigeno alla nostra economia», ha ricordato il premier. E con questi nuovi super-misuratori «sarà possibile un risparmio tra il 2 e il 6% dei consumi elettrici». Inoltre all’Enel «si aggiungeranno probabilmente le grandi municipalizzate — ha fatto notare Gentiloni — portando gli investimenti a circa 6 miliardi». Dei 41 milioni di contatori «intelligenti», i primi 13 milioni verranno sistemati entro il 2019 con un investimento di 1,3 miliardi per sostituire quelli di prima generazione, in funzione dal 2001. Un secondo step prevede entro il 2024 un altro finanziamento di altri 2,7 miliardi per un totale di 32 milioni di apparecchi. E altri 9 milioni di contatori 2.0 verranno applicati per nuove connessioni e nuove richieste dei clienti.

Francesco Di Frischia

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa