Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Ardian, raccolta record

Ardian, una delle principali case di investimento private a livello globale, ha annunciato che l’ottavo fondo dedicato al mercato secondario ha chiuso con una raccolta di 19 miliardi di dollari (17 mld euro) provenienti da investitori di tutto il mondo. Si tratta del fundraising più importante realizzato finora in questo segmento di attività.

Vincent Gombault, membro del comitato esecutivo e numero uno di Ardian Us, ha dichiarato che le risorse a disposizione sono un fondo da 14 miliardi di dollari raccolti da accordi con compagnie assicurative, fondi pensione, fondi sovrani e individui facoltosi e 5 miliardi di dollari di co-investimenti volti a sostenere gli accordi paralleli al fondo. Quest’ultimo sarà investito in un mercato che negli ultimi anni ha conosciuto una rapida crescita fino a diventare un’importante fonte di liquidità per gli investitori. Lo scorso anno il volume degli accordi sul mercato secondario ha toccato il record di 85 miliardi di dollari, in crescita del 16% rispetto al 2018.

Ardian è uno dei protagonisti del mercato, accanto ad altre case di investimento come Blackstone e Lexington Partners. Quest’ultimo fundraising ha permesso alla piattaforma Ardian Funds of Funds di raggiungere una somma totale di 53 miliardi di dollari (47,4 mld euro). La piattaforma ha attirato 275 investitori da una quarantina di paesi in America, Europa, Asia e Medio Oriente. La società francese ha investito circa il 40% del nuovo fondo in transazioni, che comprendono l’acquisto, avvenuto nel 2019, del portafoglio multimiliardario di private equity dalla banca giapponese Norinchukin.

La rapida crescita del settore è stata comunque penalizzata dall’impatto della pandemia, poiché gli investitori si trovano a fare i conti con svalutazioni del loro portafoglio. Ciò porterà probabilmente a un rallentamento del flusso di operazioni a breve termine, mentre i venditori procedono con l’analisi dell’entità del danno causato dalla recessione sui loro investimenti. Gombault ha spiegato che l’impatto del coronavirus sull’economia mondiale ha colpito il valore degli accordi attuali di Ardian, sebbene la situazione risulti ancora gestibile.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«È assolutamente necessario evitare che la crisi pandemica sia seguita da una depressione economic...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il governo teme il peggio per l’economia italiana. Lo scrive il ministro Pd dell’Economia Robert...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Quando Luigi Di Maio dice: «Sul Mes ci fidiamo delle parole di Giuseppe Conte», sta lanciando la p...

Oggi sulla stampa