Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Antiriciclaggio, Sos in crescita

Continuano a crescere le segnalazioni sospette antiriciclaggio che passano dalle 64.601 del 2013 alle 71.758 del 2014, con un decremento nel secondo semestre 2014 rispetto al primo. Fra i professionisti, crescono le segnalazioni dei notai (circa del 10% sul 2013) e dei professionisti economici, che producono il 50% di Sos in più. È quanto emerge dall’analisi statistica dell’ultimo semestre 2014 (e dell’intero anno) dei dati pubblicati ieri dall’Uif.

Nel secondo semestre 2014, l’Unità di informazione finanziaria ha ricevuto 34.183 segnalazioni di operazioni sospette (+3,3% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente e -9% sul semestre precedente). La riduzione del numero di segnalazioni registrata nel semestre, pari a 3.392 unità, è riconducibile al comparto degli intermediari finanziari che, a eccezione della categoria delle Sim, delle Imprese di assicurazione e della categoria residuale «Altri intermediari finanziari», ha registrato cali consistenti. In particolare, le segnalazioni trasmesse dalla categoria «Banche e Poste», che nel semestre precedente avevano superato le 30.000 unità, hanno mostrato una contrazione di circa 2.600 unità. Nel comparto non finanziario crescono di circa l’8% le segnalazioni dei professionisti che, rispetto a quelle complessive del sistema, passano dal 3,1 al 3,3%, con il maggior numero delle stesse, come al solito, effettuate dai notai. Le tre regioni maggiori per numero di segnalazioni annuali restano nell’ordine Lombardia, Lazio e Campania, mentre le città al vertice della classifica sono Roma, Milano e Napoli, in un’ordine che coincide peraltro con le regioni a maggior densità di sportelli bancari. In molte regioni del Centrosud (Sicilia, Calabria, Sardegna, Puglia) si continua a utilizzare contante per numerose transazioni (spesso per oltre il 10% delle stesse). Nel Nord adottano l’impiego del contante le province di Imperia e Verbania.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il virus ci ha cambiati profondamente. Ma non è chiaro come. Quali effetti lascerà su di noi, sull...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

II lavoratori messi in ginocchio dalla crisi tornano in piazza. Ministro Orlando, qual è il piano d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora caos sulla tassazione dei compensi derivanti dai contratti decentrati. Il balletto tra tassaz...

Oggi sulla stampa