Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Antiriciclaggio, parere con oltre 20 condizioni

Scompare la segnalazione di operazione sospetta tardiva. La comunicazione potrà essere inviata oltre i 30 giorni all’Unità di informazione finanziaria. Sanzioni per i professionisti ridotte e improntate a perseguire la reiterazione e la pericolosità del comportamento. Transizione alle nuove regole lunga. Sono queste alcune delle modifiche che le commissioni finanze di camera e senato hanno chiesto al governo nel parere congiunto approvato ieri sul decreto legislativo di recepimento delle regole europee della IV direttiva antiriciclaggio. Ora il governo avrà tempi stretti per intervenire nuovamente sul testo e portarlo in consiglio dei ministri per l’ultimo ok previsto a fine mese.

Bollettini esenti da obblighi – Nessun adempimento antiriciclaggio per i tabaccai nel momento in cui operano per la riscossione di tributi attraverso i bollettini premarcati.

Nel parere si considerano attività a basso rischio il mero incasso di fondi da parte di soggetti cui non sono attribuiti poteri dispositivi o pagamento di tributi, beni o servizi di interesse generale proprio come il pagamento dovuto alle pubbliche amministrazioni.

Sanzioni – Gli interventi in materia di sanzioni puntano a colpire le condotte gravi, plurime e sistematiche. Inoltre si prende ad esempio la situazione della persona fisica e si interviene con l’applicazione di una sanzione amministrativa ma non a coloro i quali hanno funzioni ad esempio di sportello.

Transizione lunga – Al punto 23 del parere è richiesto al governo si inserire una norma per cui «fino alla data di entrata in vigore delle disposizioni di attuazione delle autorità di vigilanza e settore e di tutti i provvedimenti attuativi previsti dal presente decreto, continuano ad applicarsi il decreto legislativo 23172007, e le relative disposizioni e i provvedimenti vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo».

Domenico Morosini

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Cinque nomi nuovi, a partire da Andrea Orcel, cinque conferme (più Pier Carlo Padoan, cooptato da p...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Francesco Gaetano Caltagirone segue le orme di Leonardo Del Vecchio e, dopo anni passati ad arrotond...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Zero profitto, zero dividendo: così la Bundesbank ha chiuso il bilancio 2020, un bilancio pandemico...

Oggi sulla stampa