Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Amministratori giudiziari, nuove regole

In vigore le nuove regole di tenuta e accesso all’albo degli amministratori giudiziari. È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 34 di ieri, infatti, il decreto 26 gennaio 2016 del ministero della giustizia, dove è previsto che l’albo sia tenuto con modalità informatica e sia distinto in una parte pubblica e una parte riservata agli amministratori. Per presentare domanda di iscrizione, il soggetto deve autenticarsi attraverso il Portale dei servizi telematici del ministero e, attraverso la sua area riservata, compilare la domanda in modo completamente informatizzato e allegare i documenti. La domanda e gli allegati, poi, dovranno essere scaricati dall’utente, sottoscritti digitalmente e inviati al sistema informatico per la sua trattazione in modalità online. Il decreto stabilisce anche che i formati degli allegati debbano essere in formato Pdf e la firma digitale in formato Pades o Cades. Il richiedente, a seguito dell’invio della domanda, riceverà una comunicazione via Pec con l’indicazione del responsabile del procedimento. L’art. 4 regolamenta poi il procedimento di iscrizione all’albo. Al momento dell’invio della domanda telematica e degli allegati, si crea un fascicolo informatico che raccoglierà i documenti e le copie informatiche dei documenti trasmessi dal richiedente e quelli formati dal responsabile dell’albo. Il richiedente, poi, potrà integrare i documenti richiesti dall’amministrazione durante la fase istruttoria attraverso l’area riservata. Una volta completata la fase istruttoria, il sistema genererà una Pec con cui viene informato il richiedente dell’esito del procedimento. Alla parte riservata dell’albo, infine, è consentito l’accesso, oltre agli amministratori, ai magistrati, ai dirigenti delle cancellerie che si occupano di affari penali e delle segreterie delle procure della repubblica nonché al direttore dell’Agenzia o a un soggetto delegato.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa