Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Amazon sbatte la porta: via da New York

Jeff Bezos scarica New York: cancellati i piani per la costruzione della nuova sede di Amazon a Long Island City, nel Queens. La società spiega in un post pubblicato ieri: «Mentre i sondaggi mostrano che il 70% dei newyorkesi appoggia il nostro progetto, alcuni politici, a livello statale e locale, hanno messo in chiaro che si oppongono alla nostra presenza e che non intendono lavorare per instaurare quel tipo di relazione che è necessaria».

La decisione è clamorosa, anche se era nell’aria da giorni. Per Amazon è un incidente di percorso. Per il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, e per il sindaco della città, Bill de Blasio, una pesante sconfitta politica, nonché un danno di immagine. Hanno vinto, invece, i democratici locali e la neodeputata Alexandria Ocasio-Cortez, eletta nel distretto di Bronx e Queens, schierati contro l’operazione.

Il governatore Cuomo aveva offerto all’azienda sconti fiscali e incentivi per un valore di 3 miliardi di dollari, più la costruzione di un eliporto. In cambio Amazon si impegnava a creare tra i 25 e i 40 mila posti di lavoro. Obiezione di Ocasio-Cortez: troppe agevolazioni pubbliche, concesse a una delle società più floride d’America. La protesta di una parte dei cittadini è stata raccolta dai democratici più radicali, ora in maggioranza nel Parlamento dello Stato di New York. Il capofila del movimento anti-Amazon è stato il senatore statale Michael Gianaris, 48 anni, che pure era stato tra i firmatari della lettera inviata a Bezos per sponsorizzare la candidatura del Queens.

Il passaggio decisivo è arrivato la settimana scorsa: Gianaris viene nominato nel board della «Public Authorities Control Board», l’Autorità di garanzia che può bloccare i nuovi progetti urbanistici, compreso, quindi, quello di Amazon.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Con una valutazione pari a tre volte i ricavi, ossia di 1,5 miliardi di euro, Cedacri sta per essere...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ecco uno squarcio sui ritardi del piano italiano per accedere ai 209 miliardi del Next Generation Eu...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Alla fine il governo ha deciso di sposare la linea del Comitato tecnico scientifico: scuole di ogni ...

Oggi sulla stampa