Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Amazon diventa concorrente di Skype

Assomiglia a Skype, funziona come Skype, ma non è Skype. Amazon Web Services, la divisione del gigante dell’e-commerce dedicata ai servizi per le imprese (12,2 mld di dollari di fatturato nel 2016 pari a 11,4 mld di euro), ha presentato il suo nuovo prodotto destinato in primis ai propri clienti: Amazon Chime, un nuovo servizio, il primo per Amazon, di videoconferenza online per i professionisti, in concorrenza con Cisco e Slack. È un software per conferenze audio e video disponibile su computer e smartphone. «La maggior parte dei software per conferenze online sono deludenti», ha detto la società in un comunicato riportato da Le Figaro. «Essi sono spesso bravi soltanto in una cosa, come le chiamate, video e i messaggi.

E questo costringe gli utenti a destreggiarsi tra diversi strumenti senza davvero risolvere il proprio problema». Amazon Chime si vanta di essere una multipiattaforma e di consentire tutte le forme di comunicazione: vocale, diretta video, messaggi, la condivisione di file. Molte imprese americane la stanno provando e fra queste Brooks Brothers e Soraa, specialista di luci a led.

Amazon Chime dispone di una versione base gratuita che permette di organizzare una videoconferenza con due persone al massimo. Le imprese che vorranno utilizzare il software dovranno pagare fra i 2,5 (2,3 ) e i 15 dollari al mese (14 euro) per ogni impiegato registrato. Amazon offre un mese di prova per il nuovo servizio di messaggeria.

Giovanni Galli

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non è stata una valanga di adesioni, ma c’è tempo fino a domani per consegnare le azioni Creval ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un altro passo avanti su Open Fiber, la rete oggi controllata alla pari 50% da Cdp e Enel, per accel...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il «passaggio di luglio» con la fine del blocco dei licenziamenti per le imprese dotate di ammorti...

Oggi sulla stampa