Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Alle Sezioni unite la notifica via Pec

Saranno le Sezioni unite a fare chiarezza sulle modalità che l’avvocato deve seguire per produrre la relazione della notifica di una sentenza eseguita per via telematica.
La terza sezione civile della Corte di cassazione, con l’ordinanza interlocutoria 30622, chiede l’intervento delle Sezioni unite, consapevole che la “punizione” per una relata di notifica non conforme è l’improcedibilità del giudizio in Cassazione.
I giudici del rinvio ritengono che una pronuncia della Corte, nella sua più tipica espressione di organo della nomofiliachia, si imponga malgrado l’esistenza di un orientamento condiviso. Il principio che si chiede di esaminare prevede che, nel caso la notifica della sentenza impugnata sia stata eseguita con modalità telematica (articolo 3-bis legge 53/1994) per soddisfare l’onere di deposito della copia autentica, il difensore debba estrarre le copie cartacee del messaggio di posta elettronica certificata e della relazione di notificazione redatta dal mittente. Un ulteriore passaggio impone di attestare «con propria sottoscrizione autografa la conformità agli originali digitali delle copie analogiche formate e depositare queste ultime presso la cancelleria della Corte entro il termine stabilito dalla disposizione codicistica». Un orientamento seguito in maniera costante dalla Cassazione dopo la sentenza “pilota” 17450 del 2017, per consentire alla Corte il controllo sulla tempestività dell’esercizio del diritto di impugnazione nel rispetto del cosiddetto termine breve.
Per la Suprema corte sono però ancora troppe le incertezze interpretative sulla particolare applicazione del processo civile telematico nel giudizio in Cassazione. E, viste le conseguenze di natura pratica «immediatamente percepibili», i giudici invitano a fare in modo che le parti e i difensori possano contare su indicazioni chiare sulle quali fare affidamento per accedere all’ultima istanza di giudizio per quanto riguarda, naturalmente, l’ambito nazionale.

Patrizia Maciocchi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa