Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Alitalia, vertice al Mise. Spunta il mese di proroga

Potrebbe essere di un mese il rinvio del termine per la presentazione dell’offerta finale delle Ferrovie dello Stato per Alitalia. Quindi la scadenza verrebbe differita dal 15 giugno fino ad almeno il 15 luglio prossimo. Il complicato dossier verrà esaminato oggi in una riunione al ministero dello Sviluppo economico, alla quale parteciperanno i commissari di Alitalia (Stefano Paleari ed Enrico Laghi, in carica dal 2 maggio 2017, Daniele Discepolo, nominato da Luigi Di Maio il 6 dicembre dopo il passaggio a Telecom di Luigi Gubitosi) e le Fs. Il gruppo guidato da Gianfranco Battisti è il capofila della cordata che cerca investitori per la «Newco Nuova Alitalia». Ma le adesioni finora sono limitate al 60% del capitale necessario (tra 850 e 900 milioni di euro): 30% di Fs, 15% ciascuno di Delta Air Lines e ministero dell’Economia. Manca il «quarto socio» che dovrebbe apportare circa 300 milioni.

Il candidato ritenuto più probabile, il gruppo Benetton-Atlantia, è rimasto al palo perché non c’è stata la «normalizzazione» dei rapporti con il governo dopo la richiesta di revoca della concessione autostradale avviata dal governo, su impulso dei ministri del M5S, in seguito al crollo del Ponte Morandi a Genova (43 morti). Atlantia ha contatti con Fs e l’advisor Mediobanca, ma dal governo non ci sono segnali di avvicinamento. Pertanto per il gruppo guidato da Giovanni Castellucci al momento non ci sono le condizioni per un investimento. Meno probabile che avanzino le altre autocandidature, da Riccardo Toto al patron della Ss Lazio, Claudio Lotito. Intanto Alitalia continua a volare in rosso e a consumare cassa.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Si rafforza il quarto decreto anti-Covid per far fronte all’emergenza economica e per indennizzare...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un discorso autonomo, sugli incentivi, va dedicato ai datori di lavoro dei servizi finanziari e assi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con il sì definitivo al decreto legislativo correttivo del Codice della crisi cambiano anche le reg...

Oggi sulla stampa