Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Alitalia, sindacati all’attacco sui servizi dati all’esterno

Il nuovo fronte di battaglia tra Alitalia e i sindacati sono le esternalizzazioni. Sarebbero 833 gli esuberi della compagnia che verrebbero «ceduti» ad altre aziende, perché una serie di servizi — come la manutenzione degli aerei e i servizi di vendita dei biglietti — verrebbero dirottati altrove, tramite appalti e bandi di gara. L’obiettivo della compagnia è di ridurre il costo del lavoro e fare efficienze anche sulla gestione della clientela. I confederali sono di altro avviso. Ritengono che riportare «in house» anche tutta la manutenzione dei velivoli sia economicamente più vantaggioso. A supporto della tesi, rileva Emiliano Fiorentino di Fit Cisl, la normativa relativa alle esternalizzazioni di personale. «In qualunque operazione di questo tipo la legge dispone la tutela del posto del lavoratore e dei livelli salariali previsti dai contratti collettivi — spiega Fiorentino —. Portare fuori un servizio comporta il costo aggiuntivo dell’intermediazione relativa al rapporto di fornitura». Questioni di difficile lettura: incidono anche la contrattazione di secondo livello, le tasse e i contributi. Quello che oggi sarà di nuovo sul tavolo — nell’incontro al MiSe — è il tentativo di trovare una «quadra» tra l’impatto dei tagli e il rischio che la compagnia vada dritta al fallimento.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Spero che l’instabilità politica in Italia non metta a repentaglio il lavoro sul Recovery Plan ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’annuncio ha stupito. Se non altro per i tempi. A poche settimane dall’insediamento dell’ammi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’incertezza rimane molto elevata, per la dinamica della pandemia con le sue nuove varianti e per ...

Oggi sulla stampa