Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Alitalia, piano ancora a rischio Fermati i voli per Reggio Calabria

Trasferta a Milano per il consiglio di amministrazione di Alitalia, che tornerà a riunirsi questo pomeriggio nella sede di Unicredit, in piazza Gae Aulenti. Come dire in casa di uno dei maggiori azionisti della compagnia aerea, nonché uno dei principali creditori insieme a Intesa Sanpaolo.

All’ordine del giorno della riunione del board c’è l’approvazione del nuovo piano industriale di Alitalia, che «avverrà entro la fine della settimana», ha promesso la compagnia al termine della riunione del consiglio di amministrazione del 6 marzo. A dispetto dell’ottimismo espresso ieri dai ministri Graziano Delrio e Carlo Calenda, che si aspettano di incontrare l’azienda la prossima settimana, non tutti i soci sono però convinti che già oggi sia possibile dare il via libera al piano. Non sarebbe sufficientemente dettagliato, nonostante le correzioni dell’advisor Roland Berger. Inoltre non piacerebbe l’impostazione troppo «anglosassone» nel trattamento degli esuberi, senza adeguati strumenti di accompagnamento, con il rischio di un forte impatto sociale. Perciò c’è ancora da lavorare. Ma qualcosa già si muove sul drastico taglio dei costi (lavoro escluso), annunciato dall’amministratore delegato Cramer Ball (160 milioni di risparmi nel 2017, che saliranno a 300-320 milioni a regime). Ieri Alitalia ha comunicato lo stop, dal 27 marzo, a tutti i 56 voli settimanali da Roma, Milano Linate e Torino su Reggio Calabria, rotta che nel solo 2016 ha perso 6 milioni.

Giuliana Ferraino

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Intervista ad Alessandro Vandelli. L'uscita dopo 37 anni nel gruppo. I rapporti con gli azionisti Un...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

I gestori si stanno riorganizzando in funzione di una advisory evoluta che copra tutte le problemati...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non far pagare alle aziende i contributi dei neo assunti per due anni. È la proposta di Alberto Bom...

Oggi sulla stampa