Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Alitalia, il governo porta il dossier in Cina

Nella missione in Cina di questi giorni guidata dal vicepremier e ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio – ieri nello Sichuan per la fiera a Chengdu dove l’Italia è ospite d’onore – non c’è solo il potenziamento del made in Italy sulla via della seta. Tra i dossier che il Governo si è portato dietro c’è anche quello di Alitalia come conferma al Sole 24 Ore il sottosegretario allo Sviluppo economico, Michele Geraci, anche lui a Chengdu: «Il dossier Alitalia è aperto e dopo un primo round di incontro con i vettori cinesi Air China e China Eastern in questi giorni ne faremo un altro per andare più nel dettaglio». Da mesi Geraci, alla guida della task force Cina del Mise, sta lavorando al possibile intervento di compagnie cinesi che possano rilevare una quota fino al 49%, perché il governo intende comunque mantenere la maggioranza in mani italiane. E Air China e China Eastern (quest’ultima già partner di Alitalia in Sky Team) potrebbero essere due player ideali per il Governo: «Abbiamo bisogno di un progetto di rilancio strategico. E per i cinesi l’investimento in Alitalia – avverte Geraci – può essere utile anche perchè il nostro Paese farebbe loro da hub per il Mediterraneo e l’Africa dove hanno forti interessi».
«Sono stati manifestati tanti interessi da parte degli investitori cinesi verso alcune nostre aziende, ma non siamo venuti a pregare nessuno», ha spiegato ieri Di Maio ribadendo che bisogna investire sui voli a lungo raggio «ed è chiaro che una delle destinazioni non può che essere la Cina».
Durante la giornata di ieri Geraci e il ministro Di Maio hanno incontrato in un pranzo anche una decina di rappresentanti di grandi compagnie cinesi che già lavorano in Italia: «Si tratta di realtà industriali che rappresentano settori come le costruzioni, i trasporti, le ferrovie e che possono essere interessate all’Italia», conclude Geraci.

Marzio Bartoloni

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Almeno per ora il pericolo è scampato. Ma è difficile capire quanto ancora la rete di protezione l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Mario Draghi ha deciso di scrivere personalmente il nuovo Recovery Plan italiano. Lo farà insieme a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Gli sherpa sono al lavoro per invitare Mario Draghi nella capitale francese. Emmanuel Macron vorrebb...

Oggi sulla stampa