Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Alitalia, far presto

«Il governo cercherà di risolvere la questione Alitalia nel più breve tempo possibile, rispettando le scadenze»: lo ha affermato il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio. Entro il 13 aprile azienda e sindacati dovranno trovare un’intesa su esuberi e rinnovo del contratto.

Intanto, però, prosegue con estrema lentezza la trattativa sul nuovo piano industriale. Ieri le parti si sono riunite al ministero dello sviluppo economico. L’ipotesi sul tavolo è di due anni di cassa integrazione straordinaria (cigs) e due anni di Naspi, il nuovo strumento per l’indennità di disoccupazione. A sostegno del reddito verrebbe associato l’intervento del fondo trasporto aereo. E, visto che lo strumento è su base volontaria, l’azienda dovrebbe erogare un incentivo ancora da quantificare. Si è anche approfondito il tema delle esternalizzazioni, ma per ora non sono stati forniti dettagli su un ampliamento del perimetro delle attività che rimarrebbero all’interno del gruppo Alitalia. In serata era prevista la ripresa del confronto ufficiale, articolato su due tavoli, uno per il personale di terra e uno per quello navigante.

Alitalia si sta muovendo, comunque, in un sentiero molto stretto. La compagnia ha bisogno di 2 miliardi di euro per non dichiarare l’insolvenza e ha cassa per finanziare il circolante fino alla fine del mese. Gli azionisti ritengono quindi ineludibile un accordo con i sindacati che allinei la struttura dei costi a quella dei vettori low cost. A restare in piedi è anche l’ipotesi della garanzia pubblica sulle nuove linee di credito, chiesta dalle banche: l’operazione, in un primo momento, sembrava prevedesse il coinvolgimento di Cassa depositi e prestiti, ma negli ultimi giorni è maturato un orientamento diverso in quanto Cdp, per statuto, non può intervenire né sotto forma di equity, né come erogatore di un prestito ponte.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa