Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Alitalia, banche più morbide sì di governo e azionisti all’alleanza con Abu Dhabi

Nuova accelerazione per il dossier Alitalia-Etihad. Dopo un week-end di intense trattative tra azienda e banche creditrici per sciogliere il nodo di una parte di debito (400 milioni di euro più nuove linee di credito da 165) che gli arabi chiedono di cancellare o trasformare in equity della nuova compagnia, ieri il governo ha chiamato a raccolta il vertice dell’ex vettore di bandiera e i rappresentanti degli istituti di credito per risolvere le ultime criticità che ancora si frappongono all’accordo. Palazzo Chigi al termine della riunione ha per la prima volta comunicato all’esterno l’esito dell’incontro visto anche il clima più sereno e la volontà di chiudere la partita entro maggio. Hanno partecipato al tavolo il sottosegretario alla Presidenza del consiglio Graziano Delrio, il ministro Maurizio Lupi e Fabrizio Pagani, l’uomo che fin dalle prime ore ha tenuto in mano il filo del dialogo tra Roma e Abu Dhabi per il ministero dell’Economia. «Il governo, gli azionisti e le banche creditrici hanno convenuto che la trattativa con Etihad dovrà proseguire e condurre ad un esito positivo. Si tratta infatti di una grande opportunità di sviluppo di un importante marchio italiano e per il sistema Paese» ha spiegato la nota, che aggiunge: «Sono stati esaminati i differenti aspetti del negoziato e delle richieste avanzate dalla società emiratina. Il governo ha invitato il management di Alitalia a continuare la trattativa sulla base delle positive indicazioni espresse oggi da parte degli azionisti e delle banche. Sulla base di ciò e questa è la buona notizia per Alitalia – nei prossimi giorni ci saranno nuovi importanti contatti tra le due compagnie».
Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa