Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Aggravanti per reati anti pa

Aggravanti specifiche per la commissione di alcuni reati durante lo svolgimento dell’attività giudiziaria: ecco cosa prevede il disegno di legge, approvato ieri, all’unanimità, dal senato e che passa ora al vaglio della camera. Modificato dalla commissione giustizia in sede referente, il disegno, d’iniziativa parlamentare, a prima firma del parlamentare Luigi Cucco, reca modifiche agli articoli 317, 319-ter, 319-quater, 346 e 346-bis del codice penale, che riguardano rispettivamente i reati di concussione, corruzione in atti giudiziari, induzione indebita a dare o promettere utilità, millantato credito e traffico di influenze illecite, introducendo aggravanti di pena nei casi in cui avvengano per mano di coloro che svolgono la professione forense o esercitano l’attività giurisdizionale.

Si tratta di un aumento fino alla metà delle pene, motivato, secondo il relatore di maggioranza Giuseppe Luigi Cucca, senatore del Pd, «dalla necessità di rimarcare il diverso disvalore sociale della condotta di coloro che svolgono l’attività e le funzioni suindicate rispetto alle altre, in ragione delle diverse posizioni giuridiche ricoperte, laddove in tali casi, risulta maggiore l’aspettativa di affidabilità e di liceità delle condotte».

È quindi un testo che si colloca sulla scia delle misure di contrasto alla corruzione. Sotto l’egida del Consiglio d’Europa, è stato istituito il Gruppo di stati contro la corruzione (Greco), di cui l’Italia fa parte dal 2007. Proprio il Greco aveva invitato a adottare delle politiche più efficaci per dare un freno al fenomeno. Significativi passi, nella normativa nazionale, sono stati compiuti già dall’allora, specialmente in attuazione di norme internazionali, fra cui spiccano la legge 190/2012 e la legge 69/2015.

Eden Uboldi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non è stata una valanga di adesioni, ma c’è tempo fino a domani per consegnare le azioni Creval ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un altro passo avanti su Open Fiber, la rete oggi controllata alla pari 50% da Cdp e Enel, per accel...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il «passaggio di luglio» con la fine del blocco dei licenziamenti per le imprese dotate di ammorti...

Oggi sulla stampa