Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Agenzia per l’impresa tuttofare

Possibilità da parte delle agenzie private per le imprese di inviare al registro imprese, contestualmente alla comunicazione unica per l’avvio dell’attività imprenditoriale, anche la dichiarazione di conformità. All’agenzia per l’impresa, ai fini degli adempimenti pubblicitari presso il registro delle imprese, può essere conferito da parte dell’imprenditore, il potere di rappresentanza tramite procura speciale (redatta in forma cartacea) con firma autografa dell’obbligato. La procura può essere trasmessa al registro delle imprese con la firma digitale della stessa agenzia. Come già è consentito ai professionisti o ad altri intermediari. L’agenzia ha facoltà di interagire direttamente con il registro delle imprese potendo presentare la Scia presso tale ufficio in tutti i casi in cui può utilizzarsi la comunicazione unica. In questo caso l’agenzia assume il ruolo di soggetto che assiste l’imprenditore ma non svolge una funzione amministrativa. Questo è l’importante principio espresso dal ministero dello sviluppo economico con la risoluzione del 27 maggio 2014 n. 101227 in merito alla possibilità dell’invio, contestuale a comunica, della dichiarazione di conformità che l’Agenzia rilascia a seguito dei controlli e delle verifiche effettuate sulla Scia. I tecnici del Mise sottolineano che le agenzie private per le imprese svolgono un doppio ruolo. Nel procedimento automatizzato (ossia nel caso in cui l’avvio o la modifica di un’attività produttiva è soggetta a Scia e non esiste alcun attività discrezionale dell’amministrazione) l’agenzia in caso di verifica positiva trasmette al Suap una dichiarazione di conformità comprensiva della Scia e delle attestazioni e certificazioni che costituisce titolo per l’avvio immediato dell’attività. Nel procedimento ordinario (quello in cui sussiste un’attività discrezionale dell’amministrazione) esse offrono all’imprenditore ai fini della individuazione dei procedimenti da attivare in relazione all’esercizio delle attività d’impresa o alla realizzazione di impianti produttivi per la redazione in formato elettronico delle domande e su richiesta dell’interessato per lo svolgimento dell’attività istruttoria. L’agenzia assume il ruolo di alter ego del Suap quando attesta la conformità alla disciplina vigente con la sua dichiarazione ma anche il ruolo di assistente dell’imprenditore, potendo essa, sulla corta di una procura, accedere a tutti gli atti dell’amministrazione per conto del mandante.

Somministrazione alimenti e bevande. Con la risoluzione del 27 luglio 2014 n. 101224 i tecnici del Mise sostengono che l’attività di somministrazione d alimenti e bevande può essere sospesa dal titolare per un periodo non superiore ad un anno. La decadenza è una conseguenza automatica delle condizioni previste dalla legge che l’amministrazione si limita ad accertare ed è pertanto è un istituto giuridico che come tale non può essere suscettibile di nuove o diverse valutazioni nonché di deroghe.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non deve essere stato facile occupare la poltrona più alta della Bce nell’anno della peggiore pes...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Prelios Innovations e Ibl Banca (società attiva nel settore dei finanziamenti tramite cessione del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La pandemia ha spinto le famiglie italiane a risparmiare di più. E questo perchè il lockdown e le ...

Oggi sulla stampa