Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Agcm, TicketOne poco diligente

Una sanzione di 1 milione di euro per TicketOne per mancanza di diligenza professionale. Ieri l’Autorità garante della concorrenza e del mercato si è pronunciata a conclusione di una istruttoria, avviata lo scorso ottobre, sulle violazioni del Codice del consumo durante la vendita di biglietti per gli hot events, concerti di grande rilievo. Titolare di una esclusiva per il canale online dei primari eventi, TicketOne metteva i biglietti a prezzi dettati dagli organizzatori, a nome dell’artista. Ma le molteplici segnalazioni dei consumatori dell’esaurimento dei ticket online e la loro immissione sul mercato secondario, a prezzi maggiorati, hanno dato il via al procedimento. Secondo l’autorità, malgrado la società fosse contrattualmente obbligata a predisporre misure antibagarinaggio, non ha mai attuato misure dirette a contrastare l’acquisto tramite procedure automatizzate, tantomeno ha previsto regole per limitare l’acquisto plurimo e controlli post-vendita. Le omissioni comportamentali, in contrasto con quanto richiesto da un professionista in base ai principi di correttezza e buona fede, hanno fatto ritenere TicketOne responsabile di una pratica commerciale scorretta come dispone l’art. 20 del codice del consumo. La società ha dichiarato di voler far ricorso dinanzi al Tar Lazio, ritenendo le accuse infondate. «Ancora oggi, nonostante abbiano apportato alcuni miglioramenti al loro sito, le modifiche adottate non sono ancora sufficienti per prevenire il fenomeno del bagarinaggio», ha commentato Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Eden Uboldi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Cinque nomi nuovi, a partire da Andrea Orcel, cinque conferme (più Pier Carlo Padoan, cooptato da p...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Francesco Gaetano Caltagirone segue le orme di Leonardo Del Vecchio e, dopo anni passati ad arrotond...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Zero profitto, zero dividendo: così la Bundesbank ha chiuso il bilancio 2020, un bilancio pandemico...

Oggi sulla stampa