Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Affido condiviso, sanzioni strong

di Debora Alberici 

Giro di vite della Suprema corte sulle sanzioni contenute nella legge sull'affido condiviso. Rischia la reclusione, essendo la multa una pena insufficiente, il padre obbligato all'assegno in sede di separazione che non partecipa alle spese mediche e scolastiche del figlio.

In sole due pagine di motivazioni, la Corte di cassazione (sentenza n. 205 del 10 gennaio 2012) ha affermato un principio nuovo e molto rilevante.

Il caso. La vicenda riguarda un 51enne di Trieste che, dopo la separazione, non aveva versato alla moglie magrebina la metà delle spese mediche e scolastiche sostenute per loro figlio.

Quindi erano scattate le accuse davanti al Tribunale. Lui aveva patteggiato. Risultato? Solo 200 euro di multa.

Un epilogo, questo, insufficiente secondo la Procura che ha presentato ricorso alla Suprema corte ottenendo un annullamento con rinvio e la possibilità di una condanna alla reclusione.

In proposito la sesta sezione penale ha sottolineato che «il ricorso dell'accusa è fondato, posto che, l'art. 12-sexies della legge n. 898 del 1970 (cui rinvia l'art. 3 legge n. 54 del 2006) rimanda alle pene previste dall'art. 570 cod. pen., che devono intendersi quelle indicate dal comma secondo e non quelle indicate dal primo comma della disposizione codicistica, avendo ad oggetto il citato art. 12-sexies la violazione di un obbligo di natura economica e non di mera assistenza morale, con la conseguenza che in tale fattispecie deve applicarsi la pena della reclusione congiunta alla multa».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il management di Mediobanca confeziona una trimestrale con 200 milioni di utile netto, meno di un an...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Nessun rilancio sul prezzo, ma un impianto complessivamente più flessibile e con qualche passo avan...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le recenti modifiche apportate alla legge 130/1999 (disposizioni sulle cartolarizzazioni dei crediti...

Oggi sulla stampa